Seguici
Su di noi

Dopo 6 anni nel settore della promozione territoriale online e dopo essere divenuti il punto di riferimento per chi desidera conoscere gli eventi della città, abbiamo accolto il bisogno dei viaggiatori e creato una piattaforma appositamente studiata per loro. Non solo in italiano, ma disponibile in altre sei lingue: inglese, spagnolo, francese, tedesco, russo e giapponese. E presto molte altre.

Made It srl.
P.iva: 08846661216
Viale Antonio Gramsci, 11 – Napoli (80122)

Disponibile su Google Play
HomeDa non perdereCulturaI pittori di Napoli e i capolavori che la città ha ispirato

I pittori di Napoli e i capolavori che la città ha ispirato

Napoli è una grande città d’arte ed un polo culturale molto importante, perché da sempre è stata d’ispirazione per molti artisti. Questo grazie non solo alla bellezza dei posti che possiede, ma anche perché c’è un ambiente in grado di accogliere gli artisti e farli sentire a proprio agio.

Così è successo che, nel corso dei secoli, una serie di importanti artisti dalla letteratura alla pittura abbiano creato qui i propri capolavori, cose che ora tutti possiamo ammirare.

Napoli: una città dai mille volti che riesce ad attirare tantissimi artisti

Napoli è una fonte inesauribile per coloro che hanno una vena artistica, perché questa città offre delle interessanti ispirazioni. A partite dalle persone che fanno dellumiltà virtù, fino ai nobili ed alla grande famiglia che è la religione. La città partenopea è una zona di grandi contrasti che riescono a creare una tela raffinata e ricca di varie suggestioni.

Dalle grandi cattedrali ed i palazzi nobiliari fino ai tortuosi vicoli del centro storico (spesso modesti ma ricchi di pathos). Chi ha deciso di prendere questa città come meta del proprio disegno su tela, avrà quindi la possibilità di immortalare il Vesuvio, le sue tante isole o semplicemente il panorama .

Vista del porto di Napoli, un capolavoro di Van Wittel

Già intorno alla fine del diciassettesimo secolo erano molti gli artisti che si recavano in questa bella città per creare capolavori, poi rimasti nella storia della pittura mondiale. Van Wittel rimase colpito da un porto come quello di Napoli, che all’epoca doveva essere molto vitale con enormi velieri in partenza ed in arrivo, con sullo sfondo a controllare l’andamento dei lavori il Vesuvio con aria austera.

Veduta del porto di Napoli da Bruegel il Vecchio

Anche in questo caso, il porto del capoluogo campano è diventato l’oggetto delle attenzioni artistiche di un grande pittore. Anche Bruegel il Vecchio ha deciso di realizzare un bellissimo dipinto del porto di Napoli e si allinea con tutti i pittori fiamminghi che amano di solito l’accoppiata con il porto ed il Vesuvio sempre presente.

Van Pitloo ed il suo Castel dell’Ovo dalla spiaggia

Van Plitoo è stato un pittore molto importante per la Campania, perché non solo ha amato e creato delle ottime opere d’arte, ma è stato il capostipite della scuola di Posillipo. Questo è un quadro molto interessante perché riesce a proiettare colui che lo ammira al centro della scena. Le pennellate lievi e la sua proverbiale cura nel dosaggio del colore rendono quest’opera molto realistica.

Il Vesuvius di Andy Wharol

A concludere questa carrellata non si può non inserire il Vesuvius di Andy Wharol

Wharol abbatte con la sua arte i classici paradigmi delle belle arti, andando ad iniettare la pop art coloratissima, irriverente e dissacratoria. Il Vesuvio di questo artista è in piena eruzione, ma i colori ed il tratto sono quelli suoi. anche nella nube nera e minacciosa che sta arrivando.