I 10 più importanti monumenti di Napoli

Mar 2016

10 monumenti da visitare a napoli da non perdere

Napoli è una città ricca di monumenti risalenti a epoche diverse, un panorama suggestivo che da anni attrae turisti italiani e stranieri.

Sono numerosissime le opere ed i monumenti della città, una città che vive e respira arte e cultura ormai da secoli. Perdersi in questo mare di bellezze è facilissimo, ma con una piccola guida è possibile cercare di vedere l’essenziale nel caso di una visita breve.

In questa selezione cercheremo di selezionare i  monumenti più importanti, quelli assolutamente da non perdere (secondo noi).

 

La fontana del gigante

Fontana del Gigante a Napoli

La fontana del gigante, detta anche dell’Immacolatella, è situata tra Via Partenope e Via Nazario Sauro a pochi passi dal Castel dell’Ovo. E’ una costruzione risalente al Seicento ad opera del Bernini e di Michelangelo Naccherino. La fontana è un vero monumento, articolata mediante tre archi a tutto sesto, sorretti da quattro pilastri. Sotto l’arco centrale si trova una piccola vasca sorretta da due animali marini, mentre negli archi laterali due statue sorreggono un mostro marino dal quale sgorgava l’acqua per la vasca sottostante. Sopra ad ogni arco si trovano, sui lati, gli stemmi del vicerè e delle città mentre al centro lo stemma del re sorretto da due putti.

Maggiori informazioni: Scheda sulla fontana del gigante

La fontana di Nettuno

fontana del nettuno a piazza municipio napoli

La fontana di Nettuno, situata in via Medina, fu costruita intorno al 1595 da Naccherino, Landi, Bernini e Fontana. La fontana è costituita da una grande vasca circondata da una balaustra con quattro gradinate diametralmente opposte, ai lati di queste scale ci sono quattro leoni dai quali sgorga l’acqua. Due mostri marini versano l’acqua nella vasca centrale sottostante e ai bordi 4 delfini cavalcati da tritoni hanno la stessa funzione. Al centro della fontana due ninfe e due satiri reggono una coppa sulla quale si erge Nettuno con il tridente in mano dal quale zampilla l’acqua.

Maggiori informazioni: Scheda sulla fontana del nettuno

Porta Capuana

Porta Capuana a Napoli

Porta Capuana è sita alle spalle del Castel Capuano, fu costruita nel 1484 e anticamente era la porta d’accesso alla città. E stata nominata Capuana perché è orientata verso la città di Capua. E’ costituita da un elegante arco di marmo bianco con decorazioni e altorilievi racchiuso tra due torri: la torre della Virtù e la torre dell’Onore. Al centro della porta è inciso lo Stemma di Carlo V su un bassorilievo che in origine rappresentava l’incoronazione di Ferdinando ma che fu cancellato con l’avvento della monarchia spagnola.

Maggiori informazioni: Scheda su porta capuana

Conservatorio di San Pietro a Majella

Conservatorio di San Pietro a Majella a Napoli

Nel conservatorio di San Pietro a Majella situato nel convento dei Celestini si può ammirare la scultura raffigurante Beethoven scolpito da Francesco Jerace nel 1895 e posta al centro del chiostro grande. All’interno del conservatorio è presente il museo che espone strumenti, ritratti e busti di compositori e musicisti che sono passati da questo luogo. Per la sua ricchezza viene considerato il museo di musica più importante al mondo.

Maggiori informazioni: Scheda sul Conservatorio di San Pietro a Majella

Piazza Municipio

Vista di piazza municipio a napoli

Piazza Municipio, situata alla fine di Via Medina, è una delle più grandi di Europa ma anche una delle più importanti mete turistiche grazie alla vicinanza con il Maschio Angioino. La piazza ha una forma semi-rettangolare, sul lato nord troviamo il Palazzo della Banca d’ Italia, il teatro Mercadante, sul lato occidentale la Basilica di San Giacomo degli Spagnoli, sul lato orientale troviamo la stazione marittima e a sud il Maschio Angioino. In questa piazza si possono osservare due monumenti, il busto di Giuseppe Mazzini dinanzi al castello e il monumento equestre dedicato a Vittorio Emanuele II che vede la statua di Partenope posta avanti al primo re d’Italia.

Maggiori informazioni: Scheda su piazza del municipio

Piazza Sannazzaro

piazza sannazaro di napoli fontana della sirena

Piazza Sannazzaro è il luogo di smistamento della circolazione proveniente da Fuorigrotta dalla riviera di Chiaia e da Corso Vittorio Emanuele. Questa piazza è famosa per la celebre “Fontana delle Sirene” eretta dallo scultore Buccini con la collaborazione di Jerace. La fontana è un gruppo marmoreo composto da una vasca nel cui centro si erge uno scoglio sul quale sono poggiati quattro animali, un cavallo, un leone, un delfino e una tartaruga. Su questo sovrasta la Sirena Partenope che stringe nel braccio destro una lira e quello sinistro è puntato verso l’alto.

Maggiori informazioni: Scheda su piazza sannazzaro

Piazza Sisto Riario Sforza

Piazza Sisto Riario Sforza a Napoli

Piazza Sisto Riario Sforza ha origine antica di grande interesse architettonico e artistico. E’ in questa piazza che si svolgevano i festeggiamenti in onore di San Gennaro e per ringraziarlo dello scampato pericolo durante l’eruzione del Vesuvio, fu deciso di ergere un obelisco in suo nome. Nel 1636 Tommaso Montani terminò il lavoro. La struttura è composta da una base quadrangolare sulla quale sono collocate le grandi volute che terminano in un capitello ionico sulla cui sommità è stata innalzata la statua di bronzo raffigurante San Gennaro.

Maggiori informazioni: Scheda su Piazza Sisto Riario Sforza

Piazza Dante

Piazza Dante a Napoli

Piazza Dante è situata nel centro storico di Napoli, intorno ad essa si affacciano la chiesa dell’Immacolata degli Operatori Sanitari, la Chiesa di Santa Maria del Caravaggio, la chiesa di San Michele a Port’ Alba e la Chiesa di San Domenico Soriano. Al centro della piazza nel 1871 l’architetto Tito Angelini eresse una grande statua bianca di marmo raffigurante Dante Alighieri sul cui basamento si può leggere “All’unità d’Italia raffigurata in Dante Alighieri”. In questa piazza possiamo anche ammirare il complesso del Convitto Nazionale fondato nel 1768 uno dei complessi storico-religiosi più importanti di Napoli.

Maggiori informazioni: Scheda su Piazza Dante

Piazza dei Martiri

Piazza dei Martiri a Napoli

Piazza dei Martiri è situata nella zona storica della città nel quartiere Chiaia, uno dei più ricchi di Napoli. Al centro della piazza troviamo il Monumento ai Martiri napoletani, è costituito da una colonna sulla cui sommità si erge una statua scolpita da Emanuele Caggiano, che simboleggia la “virtù dei martiri”. Alla base ci sono quattro leoni: quello morente, quello trafitto dalla spada, quello sdraiato con lo statuto sotto la zampa e quello in piedi, ognuno di essi rappresenta i martiri di un determinato periodo storico.

Maggiori informazioni: Scheda su Piazza dei Martiri

Villa comunale di Napoli

La Villa Comunale di Napoli

La Villa Comunale di Napoli è uno dei principali giardini storici ricco di lecci, pini, palme, eucalipti. Si estende tra piazza della Vittoria e piazza della Repubblica. All’interno della villa ci sono numerose fontane tra cui la “Fontana della Tazza di Porfido”, la “Fontana di Santa Lucia”, la “Fontana del Ratto delle Sabine”, la “Fontana di Castore e Polluce”, la “fontana della Flora Capitolina”, la “Fontana della Flora del Belvedere”, e la “Fontana del Ratto di Proserpina”. Numerosi anche i busti e le statue di personaggi famosi napoletani tra cui Giambattista Vico, Pietro Colletta, Giosuè Carducci e tanti altri.

Maggiori informazioni: Scheda sulla Villa comunale


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi