Ricetta Graffe Napoletane | Rubrica – Cucinare alla Napoletana

Mag 2013

graffe-napoletane-fritte

Oggi vi consigliamo la ricetta delle Graffe Napoletane: ecco come come preparare le squisitissime ciambelle fritte!

Per la nostra rubrica cucinare alla napoletana, oggi vi spieghiamo come cucinare le graffe, le golosissime ciambelle fritte realizzate con un impasto di farina e patate ed infine ricoperte di zucchero. Sono molteplici gli esempi di ciambelle in Italia e nel mondo, basti pensare ai doughnuts che di recente si sono diffusi notevolmente anche nel nostro paese, pertanto le graffe Napoletane restano tra le più buone ed insuperabili.

Si trovano tutto l’anno nelle pasticcerie e nei bar della città, ma vengono preparare in particolare durante le feste di Carnevale.
La buona riuscita delle graffe sta tutta nella lievitazione dell’impasto che deve essere effettuata in più tempi al fine di conferire alle ciambelle una consistenza molto soffice e fragrante.

tempi-graffe

Ingredienti (per circa 20 graffe)

  • 300 gr di patate (qualità farinosa)
  • 500 gr di farina
  • 3 uova medie
  • 100 gr di burro
  • 60 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 25 gr di lievito di birra
  • 120 ml di latte
  • Olio per friggere q.b.

Preparazione

Estraete il burro dal frigorifero.

Lessate le patate (non pelatele).

Intanto riscaldate il latte in un pentolino assieme a 30 gr di zucchero.

Trasferite in una ciotola ed unite il lievito facendolo sciogliere. Unite gradatamente la farina setacciata facendo attenzione a non formare grumi.

Una volta ottenuto un impasto omogeneo coprite la ciotola e lasciate lievitare per un paio d’ore.

Nel frattempo sbucciate le patate e schiacciatele. Mettete in un recipiente ed unite gli altri 30 gr di zucchero, il pizzico di sale e le 3 uova.

Unite al composto l’impasto lievitato ed impastate. Unite il burro ammorbidito.

Lasciate nuovamente lievitare per due ore.

Stendete su un piano da lavoro conferendo all’impasto una forma allungata. Tagliate delle parti di impasto e conferite la forma di ciambella ad ognuno.

Ponetele man mano su un canovaccio infarinato. Fate lievitare per un’altra oretta.

Ora immergete completamente le graffe in olio bollente e rigiratele più volte al fine di gonfiarle e di assicurarvi di cuocerle bene anche all’interno.

Una volta dorate disponetele su carta assorbente e cospargetele di zucchero.

Buonissime, vero?


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi