11 Aprile 2014
Nadia Portoghese

Ricetta Pastiera napoletana di riso | Cucinare alla Napoletana - Rubrica

,,
,

Pastiera-napoletana-di-riso

Voglia di una gustosa pastiera pasquale, ma la vostra alimentazione non vi permette di mangiarla? Ecco una squisita alternativa

Le feste di Pasqua sono arrivate e quasi sicuramente vi cimenterete nella preparazione di molteplici ricette pasquali, come ad esempio quella del tradizionale dolce napoletano: la pastiera.

Vi abbiamo già presentato la classica ricetta, ma questa volta vogliamo concentrarci su una variante differente. Non tutti possono mangiare la normale pastiera, ed ecco che quindi nascono delle eleganti ed altrettanto buone alternative.

Oggi vi presentiamo la versione, proveniente dai paesi vesuviani, al riso.

 

Ingredienti

Pastiera-napoletana-di-riso-tempi

Prepariamo la pasta frolla

Poniamo la farina a fontana su un tavolo con la scorzetta di limone e il pizzico di sale, aggiungiamo lo zucchero ed il burro ammorbidito ed iniziamo ad impastare, uniamo poi i tuorli delle uova e impastiamo finché non risulta un composto omogeneo e liscio. Lasciamo riposare almeno 30 minuti in frigorifero prima di riprendere l’impasto ed usarlo per il dolce.

Prepariamo la crema pasticcera

Procediamo innanzitutto nel preparare la crema pasticcera riscaldando il latte e unendo la scorzetta di limone e la vanillina, versate i tuorli e lo zucchero in una pentola, sbattete il tutto fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro. Unite la farina setacciata e mescolate per incorporarla al composto di tuorli e zucchero.

Sempre mescolando di continuo versate a filo il latte caldo ma non bollente, dopo aver eliminato la scorzetta di limone, ponete sul fuoco e senza smettere di mescolare fatelo bollire, abbassate un pochino il fuoco e fate sbollire per 3 o 4 minuti, appena pronta lasciate raffreddare.

Cuociamo il riso

Prepariamo anche il riso cotto che dovrà raffreddare come la crema prima di essere usato nel dolce, iniziamo sbollentandolo prima e poi versandolo in una casseruola con le scorze del limone e dell’arancia ed il latte e rimestiamolo per 10 minuti. Sarà pronto non appena risulterà un composto denso e cremoso, dopo di che lasciamo raffreddare bene.

Prepariamo la pastiera

Montiamo le uova con lo zucchero fino a creare un composto fluido e chiaro a cui andremo ad aggiungere la ricotta fresca (possibilmente setacciata), l’acqua millefiori, la vanillina, il grano, la crema ed i canditi tagliati a pezzetti. Questo sarà il ripieno del nostro dolce da versare nella teglia foderata di carta forno (o imburrata ed infarinata precedentemente) e ricoperta da un sottilissimo strato di pasta frolla che andremo a stendere con un mattarello e la farina.

Dopo aver steso la pasta frolla nella teglia di alluminio e averla riempita con il ripieno che avete preparato come da tradizione napoletana è necessario decorare la pastiera con delle striscette di pasta frolla rimanente.

Cuocere in forno già caldo a 180° per almeno 1 ora nel ripiano centrale del forno, negli ultimi 10 minuti sarà necessario riporre il dolce prima nel ripiano sotto (in modo far dorare il fondo) e un po’ nel ripiano superiore fino a che non risulti “abbronzato”. Lasciar raffreddare bene e servire spolverizzata con dello zucchero a velo!

Buona Pasqua.

Potrebbero interessarti anche

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram