Corse limitate sulla linea Napoli-Salerno per crollo a San Giovanni a Teduccio

Mar 2014

foto dei una ruspa al lavoro per rimuovere i detriti del crollo di un muro a san giovanni a teduccio

Crolla un casolare a San Giovanni a Teduccio: nuovi disagi per i pendolari della linea ferroviaria

Ennesimo disastro sulla linea Napoli – Salerno delle Ferrovie dello Stato. Dopo il precedente crollo che ha bloccato il transito ferroviario sulle tratte Napoli – Torre Annunziata – Salerno, con notevoli disagi per i pendolari, la situazione non fa che peggiorare.

Durante la notte, infatti, è avvenuto un nuovo crollo, questa volta a San Giovanni a Teduccio in Via Detta Innominata. A crollare è stata una vecchia fabbrica di pellami, uno dei tanti casolari abbandonati della zona, ormai lasciati all’incuria più totale e gli effetti di questa noncuranza si notano sempre più.

Fortunatamente il crollo è avvenuto alle 3 di notte. Il fato ha voluto risparmiare ogni vittima, ma il rischio è stato elevato. Fino a pochi giorni prima nel casolare trovavano rifugio numerosi animali, trasferiti e, quindi, per puro caso salvati dal disastro.

Le ruspe sono al lavoro per ripristinare la circolazione sulla strada, attualmente ostruita dal crollo che ha finora impedito ai residenti il passaggio.

Si spera che i tempi per la messa in sicurezza della tratta ferroviaria siano brevi, non è ancora chiaro se il transito sarà bloccato.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi