13 Maggio 2021
Fabiana Bianchi

Flixbus in Campania: aumentano i collegamenti da Napoli e dalle altre province

, , , , ,

L'azienda di viaggi lowcost in bus, Flixbus, aumenta i collegamenti dalla Campania con nuove tratte e potenzia quelli esistenti!

Flixbus, l'azienda di autobus che consente di viaggiare low cost in tutta Italia, tante partenze anche dalla Campania e da Napoli, ha potenziato la sua rete di collegamenti nella nostra Regione arrivando a 21 destinazioni collegate in tutto il territorio.

Nello specifico, tra le città collegate, sono state aggiunte, tra le altre, Sant’Agnello, Piano di Sorrento, Vico Equense, Meta e Castellammare di Stabia.

Nel aumentare il numero di destinazioni, si è prestata particolare attenzione alle città d'arte che sono meno conosciute dai turisti e ai centri di medie e piccole dimensioni, come notiamo dall'elenco dei nomi fatti poco sopra.

Le località in Campania collegate da Flixbus

I comuni inseriti nella rete di viaggi che è possibile fare con la compagnia dai bus verdi consente di collegare ben 21 località in Campania ed i biglietti sono già acquistabili sul sito ufficiale o tramite l'app Flixbus. Nelle prossime settimane sarà completo il collegamento con i 21 comuni, da Casagiove a Sala Consilina.

L'azienda, in questo modo, è sempre più pronta ad accogliere e soddisfare l'aumento di domanda che in futuro è ancora destinata a crescere e contribuirà anche a deconcentrare i flussi turistici valorizzando queste piccole mete campane che sono dei gioiellini da visitare.

La ripartenza a pieno regime non può ancora avvenire, a causa dei problemi legati alla pandemia, ma pian piano si sta andando nella direzione della garanzia di un servizio completo ed in totale sicurezza.

Le 11 fermate in provincia di Napoli

In totale sono 11 le fermate Flixbus nel napoletano e 5 sono le new entry. Napoli è già collegata con grandi città come Roma, Milano, Torino, Bari e Catania e tanti altri comuni in Puglia tra cui Alberobello, Porto Cesareo, Martina Franca e Gallipoli. Dal 3 giugno ci sarà anche il potenziamento verso la Riviera Romagnola con Milano Marittima, Cesenatico, Riccione e Cattolica aggiunte alla già presente Rimini.

Da e verso Pompei, sempre dal 3 giugno, ci saranno nuovi collegamenti con il nord Italia come Bergamo, Piacenza, Parma e Modena, collegate anche ad Ercolano.

In Penisola Sorrentina, dove è già collegata Sorrento a Roma, dal 27 maggio si aggiungeranno Sant’Agnello, Piano di Sorrento, Meta, Vico Equense e Castellammare di Stabia. Infine, ci sono già tratte collegate con l'aeroporto di Capodichino e, dal 27 maggio, anche da Fuorigrotta si potrà arrivare a Firenze, Bologna e Venezia.

Le fermate in provincia di Salerno: da Nocera Inferiore al Cilento

Attualmente da Salerno ci sono collegamenti con Bologna a cui si aggiungono Roma, Milano, Torino, Firenze, Venezia e Catania, Cirò Marina in Calabria, Ciampino e Fiumicino. Dal 3 giugno vengono potenziati i collegamenti con la Riviera Romagnola: Milano Marittima, Cesenatico, Riccione, Cattolica e Rimini.

Sempre dal 3 giugno, da Nocera Inferiore e Battipaglia si può arrivare a Milano, Bergamo, Parma , Modena e Potenza. Sala Consilina è un nodo importante perché collega il Cilento con Roma, Milano, Torino, Firenze, Cosenza, Reggio Calabria, Messina e Catania. Da Fisciano, infine, si può giungere sulla costa adriatica a Pescara e Termoli.

Le fermate in provincia di Caserta

Dal ci sono collegamenti con località turistiche del litorale adriatico, cioè Rimini, Polignano a Mare, San Benedetto del Tronto, Ostuni, ma con della costa ionica, come Gallipoli, Cirò Marina e Sibari. Da Caserta si può anche arrivare a Roma, Torino, Milano Bologna, Firenze e Venezia.

Le fermate in provincia di Avellino

Da Avellino si arriva a Roma, Milano, Torino, Bologna, Pescara e Lecce. Inoltre, si possono raggiungere anche belle mete balneari come Gallipoli, Polignano a Mare, Ostuni. Da Grottaminarda si potrà arrivare a Roma e Bari, senza cambi.

Le fermate in provincia di Benevento

Dal Sannio si raggiungono molte mete del nord e del sud Italia. Aumentano i collegamenti diretti con Roma, Milano, Torino, Bologna e Bari, ma anche con comuni turistici quali Fasano in Puglia, Termoli in Molise  e San Salvo, Ortona e Pescara in Abruzzo, oltre che con Andria o Matera. Anche con l'aeroporto di Ciampino ci sono collegamenti tre volte al giorno.

Sicurezza e norme anti-Covid

Flixbus tiene molto alla sicurezza e alla salute dei propri passeggeri per cui garantisce a tutti un viaggio tranquillo. i bus sono sanificati alla fine di ogni corsa, a bordo c'è l'obbligo di mascherina, la temperatura viene controllata prima di salire ed il controllo dei biglietti e dei documenti è touchless.

Fonte foto: amalfinotizie.it

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram