HomeRicette di cucina napoletanaRicetta degli spaghetti con baccalà e olive nere | Cucinare alla napoletana

Ricetta degli spaghetti con baccalà e olive nere | Cucinare alla napoletana

Ricetta degli spaghetti con baccalà e olive

Fantasiosa ricetta del riciclo che vede come protagonista indiscusso il baccalà. Ecco come preparare gli spaghetti con baccalà e olive nere.

Un primo piatto da leccarsi i baffi, la ricetta degli spaghetti con baccalà e olive nere vi farà impiegare solo 10 minuti.

Come per il maiale, a Napoli del baccalà non si butta via niente. La preparazione del merluzzo parte dal nord Europa e, a seconda del tipo di lavorazione per la sua conservazione, viene definito in diversi modi come stoccafisso o baccalà. Quest’ultimo è ciò che si è soliti comprare a Napoli per poi porlo ad ammollare in una casseruola.

Che dir si voglia, quando si acquista il classico “pezzullo di baccalà”, a Napoli vuol dire che almeno si tratti di due kg di pesce. Per questa ricetta, però, ne usiamo un pezzo per preparare degli squisiti spaghetti alle olive nere.

Tempi di preparazione spaghetti baccalà e olive

Ingredienti

  • 320 gr spaghetti
  • 300 gr baccalà già ammollato e pulito
  • 200 gr broccoli
  • 250 gr olive nere
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe nero q.b.
  • un ciuffetto di prezzemolo

Procedimento

Dopo averli lavati e detorsolati, sbollentate i broccoli per 2 minuti in acqua bollente salata. Tagliate il baccalà a tocchetti ed in una padella fate rosolate lo spicchio d’aglio nell’olio. Aggiungete i broccoli facendo insaporire il tutto per qualche minuto.

Nel frattempo, lessate la pasta in abbondate acqua calda salata a piacere. Fate cuocere gli spaghetti per il tempo indicato sulla confezione. Appena prima di scolare la pasta al dente, conservate un mestolo o due di acqua per mantecarla successivamente. Ripassate la pasta nella padella con il sughetto preparato in precedenza, aggiungete le olive nere private del nocciolo e condite con abbondate pepe nero macinato al momento ed un pizzico di sale qualora ce ne fosse il bisogno.

Mantecate la pasta con l’acqua messa da parte e portatela, così, a cottura. Servite con una spolverata di prezzemolo tritato fresco.

banner di collegamento a Napolike Turismo