Ricetta della pasta alla genovese | Cucinare alla napoletana

Pubblicato 
sabato, 30/01/2016
Di
Nadia Portoghese
Ricetta della pasta alla genovese

La ricetta della pasta alla genovese secondo il metodo napoletano, con tante cipolle e carne per renderla gustosa!

In questo nuovo appuntamento della rubrica vi presentiamo la ricetta della pasta alla genovese.

Grazie ad un famoso testo di Ippolito Cavalcanti, storico latino e uno dei primi gastronauti, possiamo definire questa ricetta come un ricco piatto napoletano che richiedeva l’uso di tante cipolle e carne.

Eppure le origini del nome "genovese" rimane un mistero, considerato che non si sa ancora con precisione da cosa derivi questo "titolo", mentre non lo è il fatto che sia davvero uno dei piatti più amati a Napoli.

Di seguito, vi proponiamo la ricetta per la pasta alla genovese alla napoletana, per preparare un piatto gustoso che non deluderà i vostri commensali.

Ingredienti

  • 1 carota
  • 1 kg. di cipolle dorate
  • 400 gr. di spezzatino di tacchino
  • 2 foglie di salvia
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • sale, pepe in grani e olio extravergine d’oliva q.b.
  • 500 gr. di pasta di semola (consigliamo i rigatoni)

Stufiamo le cipolle

Puliamo per bene la carota e le cipolle eliminandone radici e picciolo. Tagliamo le cipolle a rondelle e iniziamo a farle stufare in pentola con un filo d’olio, qualche grano di pepe, le foglie di salvia intere e la carota pelata e tritata al momento. Quando saranno stufate, dovranno trascorre circa 10 minuti e si appassiranno, così potremo togliere le foglie e i grani di pepe (se non piacciono interi).

Prepariamo il sugo

Eliminiamo momentaneamente le cipolle e rosoliamo nella stessa pentola lo spezzatino di tacchino, unendo anche il concentrato di pomodoro, un po’ d’olio e il sale. Appena ben scottato il tutto, aggiungeremo nuovamente in pentola le cipolle e faremo cuocere per bene finché non si amalgameranno tutti i sapori. Dopodiché, llasciamo cuocere per altri 20 minuti circa.

Cuociamo la pasta

Intanto, caliamo la pasta in abbondate acqua salata e portata a bollore. Facciamo cuocere i rigatoni (vi consigliamo questa pasta perché le righe faranno raccogliere al meglio il sugo preparato) e, appena pronta, scoliamola e condiamola con il sugo preparato.

Note della cuoca

Ovviamente, in base alla stagione scegliete la varietà di cipolle che più vi aggrada e, soprattutto se è estate, consigliamo l’uso di pomodorini ciliegia al posto del concentrato di pomodoro. Doneranno sicuramente un sapore più fresco a questo gustoso piatto della tradizione napoletana.

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram