HomeRicette di cucina napoletanaRicetta delle frittelle con uvetta e mele annurche | Cucinare alla napoletana

Ricetta delle frittelle con uvetta e mele annurche | Cucinare alla napoletana

Le frittelle con uvetta e mele annurche sono un piatto tradizionale trasformato in chicchi di bontà. Ecco la ricetta.

La ricetta delle semplici frittelle dolci fritte campane viene arricchita, questa volta, di golosa uvetta e mele annurche.

Piacevoli e facili da preparare, alle frittelle noi non sappiamo affatto resistere! Queste squisitezze ci piacciono soprattutto se preparate nel periodo delle tradizionali feste dedicato al carnevale. Tante sono le ricette che prevedono la preparazione delle pizzette, graffette, frittelle dolci o che dir si voglia in tutta la Campania.

E questa ricetta arriva direttamente dalla provincia del salernitano che prevede vengano arricchite con golosa uvetta sultanina ammollata in un buon liquore e mele annurche, classico sapore campano.

Tempi di preparazione delle frittelle con uvette e mele annurche

Ingredienti

  • 500 gr farina 00
  • 80 gr zucchero semolato più un po’ per spolverare le frittelle
  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 40 gr uvetta sultanina
  • 40 ml grappa
  • 80 gr pinoli già pelati
  • 25 gr lievito di birra fresco
  • 3 mele annurche
  • 3 dl latte
  • la scorza di un limone non trattato
  • un pizzico di sale
  • olio di semi di arachide q.b.

Preparare l’impasto

Sciogliete il lievito nel latte tiepido e, nel frattempo, setacciate la farina raccogliendola in una ciotola, aggiungete lo zucchero, la scorza grattugiata del limone e il pizzico di sale. Rompete le uova e unitele alla miscela di farina una per volta e aggiungete pian piano il latte.
Amalgamate gli ingredienti con una frusta e coprite la ciotola con un canovaccio lasciandola riposare per almeno 1 ora.

Preparare il goloso ripieno

Da parte, in una ciotolina, ammollate l’uvetta con circa 30 ml di grappa e poi strizzatela per bene, sbucciate le mele e riducetele a cubetti, in padella tostate i pinoli. Aggiungete l’uvetta ben strizzata, i restanti 4 cucchiai di grappa e i pinoli raffreddati all’impasto delle frittelle preparato in precedenza e lasciate riposare altri 20 minuti.

Friggete e gustate

Prelevate delle cucchiaiate abbondanti dell’impasto ed immergetelo in olio di semi di arachide postato a temperatura di frittura. Procedete fino a che tutto l’impasto si esaurisce e, man mano che dorano per bene, poggiate le frittelle su della carta assorbente da cucina. Ripassate le frittelle nello zucchero semolato e servitele ben calde.