HomeCulturall Museo Madre di Napoli riapre con 2 mostre e la collezione permanente

ll Museo Madre di Napoli riapre con 2 mostre e la collezione permanente

Mostra di Alessandro Mendini al Museo Madre di Napoli

Anche il Museo Madre riapre al pubblico con la sua collezione permanente e le due mostre temporanee!

Il Museo Madre di Napoli, come altri musei della Campania, ha riaperto al pubblico considerato che la Regione è in zona gialla.

La riapertura c’è stata il 3 maggio 2021 e si potranno visitare la collezione permanente e le mostre temporanee allestite all’interno della struttura.

Ricordiamo, però, che il Museo Madre è anche centro vaccinale per il Covid-19, organizzato al primo piano all’ingresso principale, per cui i visitatori dovranno accedere dall’ingresso di Vico Donnaregina.

Le mostre del Museo Madre

Grazie alla riapertura del Museo, potremo tornare a visitare la mostra di “Alessandro Mendini piccole fantasie quotidiane” curata da Gianluca Riccio e Arianna Rosica e che resterà aperta fino al 7 giugno.

Inoltre, è possibile ammirare la mostra “Peter Lindbergh: Untold Stories” curata dall’autore stesso. Questa, è stata organizzata dal Kunstpalast di Düsseldorf  con la Peter Lindbergh Foundation e durerà fino al 20 giugno.

Prenotazione e contingentamento

Considerata l’emergenza sanitaria, l’accesso sarà consentito a gruppi di 20 persone per volta. Inoltre, per le visite del fine settimana sarà necessario prenotare con un giorno di anticipo.

Informazioni sul Museo Madre

Quando: apertura dal 3 maggio 2021

Dove: accesso da Vico Donnareggina (attraverso Largo Donnaregina)

Orari:

  • lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle ore 10.00 alle ore 19.30 (ultimo ingresso ore 19.00)
  • domenica dalle ore 10.00 alle ore 20.00 (ultimo ingresso ore 19.30)
  • martedì chiuso

Info e contatti: info@madrenapoli.it | 081.199.78.017 | sito ufficiale

Fonte foto: ilmondodisuk.com

Vota questo post


banner di collegamento a Napolike Turismo