HomeCronacaCoronavirus in Campania: stop alla movida con la nuova ordinanza

Coronavirus in Campania: stop alla movida con la nuova ordinanza

Birre

Forte colpo alla movida con la nuova ordinanza della Regione Campania per lottare contro la diffusione del Covid-19!

Loading...

Pubblicata una nuova ordinanza da parte della Regione Campania, la numero 75, che mira a limitare di molto la movida e a dare una sferzata anche alle feste e alle cerimonie sempre per limitare il contagio da Coronavirus.

Dopo i numeri alti dei contagi in regione a fine settembre, che ci valgono il record di contagi in proporzione ai tamponi effettuati, il Presidente di Regione Vincenzo De Luca ha deciso di intervenire ancora più duramente.

Colpo alla movida: i divieti

Dal 29 settembre al 7 ottobre 2020, la nuova ordinanza prevede che dalle ore 22.00 c’è il divieto di vendere, con asporto, le bevande alcoliche di ogni gradazione e non si possono tenere in funzione i distributori automatici. Si possono continuare a vendere le bevande alcoliche al banco e ai tavoli, sempre mantenendo il distanziamento obbligatorio e rispettando tutti i protocolli. I locali che non possono garantire il rispetto di queste misure devono chiudere alle ore 22.00.

Inoltre, dalle 22.00 alle 6.00 non si possono consumare bevande alcoliche nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, inclusi parchi comunali, ville e le aree prospicienti bar e locali pubblici.

Resta l’obbligo, per i gestori di ristoranti e esercizi simili, di identificare almeno una persona per tavolo o per gruppo di clienti, conservando i dati del documento di identità.

Ricordiamo che è obbligatorio anche indossare la mascherina sui mezzi di trasporto.

Vota questo post
[Voti: 0   Media: 0/5]



banner di collegamento a Napolike Turismo