Ricette Halloween per una Cena Spaventosa

Ott 2013

Tavolo per la festa di Halloween

Un menu da “paura” per la serata più spaventosa dell’anno: ecco le “orribili” ricette di Halloween tutte da gustare!

Cigolii di porte, scale che scricchiolano, lancette d’orologio che si fermano, rumore di catene e fievoli lamenti, fruscii e creature striscianti..Vi abbiamo fatto un po’ paura? Allora correte ai fornelli perchè per portar pace e tranquillità in casa bisogna preparare qualche interessante manicaretto!

Ma perchè non prendere spunto dalle tavole americane per proporre ai propri commensali orribili ma buonissime pietanze? Provare per credere! Con questo articolo vi proponiamo uno spaventoso menu da cucinare per Halloween, completo di antipasto, primo, frutta e dolce.

Menu di Halloween

  • Antipasti: Uovaragno / Wurstel mummie
  • Primo: Zuppa di zucca con Crespelle croccanti
  • Frutta: Arance spaventose di macedonia
  • Dolce: Whoopies alla zucca / Mele caramellate

Uovaragno

Uovaragno

  • 4 uova (1 in media per ogni commensale)
  • 80 gr di formaggio cremoso
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe
  • 8 olive nere denocciolate (due per ogni metà uovo)

Sbollentiamo le uova finchè non risultano sode e lasciamole raffreddare. Dopo aver eliminato il guscio dividiamole a metà per il lungo e preleviamo i tuorli. Poniamo i tuorli, il formaggio cremoso il sale ed il pepe in mixer e tritiamo il tutto formando una crema che sarà il ripieno delle uova.
Dopo averle nuovamente riempite basterà decorarle con metà oliva al centro, corpo del ragno, e dall’altra metà oliva ricaveremo le zampette dello stesso.

Wurstel mummie

Wurstel mummie

  • 4 wrustel medi
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • chidi di garofano (per gli occhi)

Dal rotolo di pasta sfoglia ricaviamo delle striscette che useremo per bordare i wurstel, precedentemente asciugati dalla loro acqua di conservazione, che altrimenti non farebbe aderire la pasta. Ricaviamo gli occhietti delle mummie inserendo i chiodi di garofano nei wurstel e cuociamo in forno a 160° per 20 minuti finchè non risultano dorati.

Zuppa di zucca con Crespelle croccanti

Zuppa di zucca con Crespelle croccanti

  • 250 gr riso carnaroli
  • una zucca da 800 gr
  • un pizzico di curry o curcuma
  • 500 ml brodo vegetale
  • 100 gr parmiggiano grattuggiato
  • sale, pepe, prezzemolo Q.b.
  • 80 gr burro

Innanzitutto, bisognerà vuotare la zucca del suo contenuto senza rovinare l’involucro, che potrà essere usato come contenitore per la stessa zuppa. Dalla polpa ricaviamo dei tocchetti (ne useremo circa 250 gr ed il resto in altre preparazioni).
Tostiamo il riso con il burro in una casseruola e dopo sfumiamolo con il brodo e aggiungiamo la zucca. Continuiamo ad aggiungere brodo finchè il risotto non risulterà cotto; condiamolo con sale, pepe, prezzemolo e parmigiano e tritiamo tutto usando un frullatore ad immersione. La crema così ottenuta sarà ottima servita con delle crespelle fatte con
100 gr farina, un pizzico di sale, 1 cucchiaio d’olio e acqua quanto basta. Ne ricaveremo un impasto da lasciar riposare. Poi lo stenderemo e cuoceremo in padella ottenendo delle croccanti e sfiziose sfoglie di pasta da intingere nella zuppa.

Arance spaventose di macedonia

Arance spaventose di macedonia

  • 4 arance
  • 1 mela
  • 1 banana
  • 10 acini d’uva bianca
  • 10 acini d’uva nera

Dopo aver lavato bene la frutta, sulla buccia delle arance, con l’aiuto di un coltello molto affilato, ricaviamo dei sorrisi e dei fori per gli occhi eliminando la parte di colore arancio dalla buccia. Procediamo con lo svuotare delicatamente le arance e con la polpa rimanente ricaviamo dei tocchetti d’arancia da unire alla restante frutta tagliata allo stesso modo.
Riempiamo le arance spaventose e serviamo.

Whoopie alla zucca

Whoopie alla zucca

  • 250 gr purea di zucca
  • 120 gr burro
  • 50 gr fecola di patate
  • 250 gr farina
  • 1 cuicchiaio di lievito per dolci
  • 1 uovo
  • 170 gr zucchero
  • un pizzico di cannella

Per la crema:

  • due cucchiai di zucchero
  • 150 gr ricotta fresca

Per guarnire:

  • codette di zucchero colorate

Montiamo il burro con lo zucchero finchè non si formerà una crema a cui aggiungeremo l’uovo e la polpa di zucca in cui avremo messo la vanillina.
Misceliamo da parte, setacciandoli la farina, la fecola e il lievito ed aggiungiamoli al precedente composto senza smontare la crema. Questo composto dovrà essere riposto in frigo per 5 minuti e poi disposto su una placca da forno rivestita da carta forno formando dei cerchietti possibilmente tutti uguali. La forma classica è rotonda, ma potranno essere anche a forma di zucca se non risulta troppo laborioso come lavoro. Inforniamo a 180° per 10 minuti e lasciamo raffreddare. Appena raffreddati potranno essere farciti con della buonissima crema di ricotta fatta montando la stessa con lo zucchero e lasciandola riposare in frigo.
Infine, decoriamo i pasticcini con le codette di zucchero sui bordi rifilati.

Mele caramellate

Mele caramellate

  • 200 gr zucchero bianco di canna
  • 800 gr panna
  • un pizzico di sale
  • 250 gr cioccolato bianco
  • 10 mele verdi
  • codette di zucchero colorate Q.b.

Cuociamo lo zucchero ricavandone un caramello in cui intingere le mele: lo faremo mettendo lo zucchero a poco a poco a caramellare a fuoco basso, aggiungendolo sopra al primo strato di zucchero man mano che caramella.
Quando il caramello avrà raggiunto il colore biondo, spegniamo la fiamma e facciamo intiepidire qualche istante, dopodiché aggiungiamo la panna che avremo precedentemente scaldato in un pentolino; dopo che i due ingredienti si saranno amalgamati bene, la salsa sarà pronta.
Intanto, sciogliamo a bagnomaria il cioccolato bianco che servirà per un’ulteriore copertura delle mele.
Intingiamo le mele, ben lavate ed asciugate, nel caramello dopo averle impilate su degli stecchi da spiedino e lasciamo asciugare appoggiandole sulla carta forno un po’ unta. Poi dovranno essere passate nel cioccolato bianco e decorate con delle codette di zucchero.

Come vedete, basta avere un po’ di fantasia e interesse per l’horror per passare un Halloween all’insegna dello spavento ma anche del buon gusto!


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi