La Funicolare Centrale di Napoli chiusa dal 10 aprile 2016 per guasto grave

Apr 2016

funicolare centrale chiusa

La Funicolare Centrale di Napoli resterà chiusa per un grave guasto fino a nuova comunicazione.

Nuovo aggiornamento: la Funicolare Centrale ha riaperto al pubblico.

Aggiornamento: la Funicolare Centrale resterà chiusa anche il 12 e 13 aprile 2016.
I lavori continuano a ritmo serrato con un team di otto tecnici delle ditte esterne provenienti da tutta che lavora insieme ai manutentori dell’azienda a tempo pieno per cercare di concluderli al più presto e riaprire la Funicolare il 16 aprile. Seguiteci per nuove comunicazioni.

***

Dal 10 aprile 2016 la Funicolare Centrale a Napoli resterà chiusa per un guasto serio.

L’ANM, l’Azienda Napoletana di Mobilità, ne dà la notizia su Twitter, scusandosi per il disagio e avvisando gli utenti che il servizio sarà sospeso “fino a cessate esigenze“.

Al momento, quindi, non è nota la data di riapertura della funicolare centrale, ma il danno si è rivelato serio. Attualmente ci si deve occupare della sostituzione dei cuscinetti dell’argano della Funicolare e solo successivamente si conosceranno i tempi per la conclusione dei lavori.

ANM inoltre precisa che “i lavori in questione coincidono con i termini imposti dalle normative vigenti per la “manutenzione generale ventennale” la cui scadenza è prevista entro il 2016“.

Potenziamenti

Per limitare i disagi,  l’autobus C36 in partenza da Piazza Vanvitelli modifica il percorso per venire incontro a chi è diretto in Via Palizzi. Sul Corso Vittorio Emanuele è attiva la Linea C16, utile anche per l’interscambio con gli impianti Funicolari di Chiaia e Montesanto. Potenziate anche le corse della Linea 1 metropolitana per chi da Via Toledo deve andare al Vomero e viceversa.

Ricordiamo anche che la metropolitana linea 1 effettuerà una chiusura anticipata il giorno 11 aprile e che già c’erano stati alcuni disagi sempre alla Funicolare Centrae a causa di alcuni lavori di manutenzione. Allo stesso modo, alcuni lavori avevano reso necessaria la chiusura della banchina nella stazione di Frullome.