Venerdì Santo, significato, digiuno, è un giorno festivo? Si lavora?

Stylish easter eggs and tulips on rustic white table. Happy Easter! Easter flat lay

Il Venerdì Santo è una giornata che ci invita a fare un passo indietro dal ritmo quotidiano, offrendoci un momento di riflessione e devozione profonda. In questo giorno, le strade di Italia si trasformano, diventando palcoscenici di antiche tradizioni e processioni che raccontano la Passione di Cristo attraverso gesti carichi di significato.

La Campania, ad esempio, con la sua fervente tradizione di fede e cultura, come ogni anno si distingue per l’unicità delle sue celebrazioni, dove il Venerdì Santo diventa una vera e propria esperienza immersiva di spiritualità e tradizione.

Ma si tratta di una giornata lavorativa o è un giorno festivo? Purtroppo per molti, il venerdì santo, nonostante il suo profondo valore cristiano, non è un giorno festivo.

Il venerdì santo è un giorno lavorativo?

Nonostante l’importanza del Venerdì Santo nel contesto religioso e culturale italiano, in Italia non è considerato una festività civile nazionale, il che significa che rimane, per la maggior parte, un giorno lavorativo come gli altri.

Significato e osservanza del Venerdì Santo

Il Venerdì Santo rappresenta il culmine della Settimana Santa, ovvero il giorno in cui si commemora la Passione e Crocifissione di Gesù Cristo. In Italia, questo momento è segnato da una profonda devozione religiosa e da riti che variano da regione a regione, mantenendo però un nucleo comune di silenzio e riflessione.

Le chiese sono ovvi luoghi di raccolta dove i fedeli si uniscono in preghiera, partecipando a cerimonie che spesso includono la lettura delle Sette Parole di Gesù sulla croce o la Via Crucis, un percorso che ripercorre le ultime ore della vita di Cristo.

In questo giorno aspetti fondamentali sono il sacrificio e l’offerta di sé, effettuati tramite l’astinenza dal cibo e il digiuno o l’astensione dal consumare carne.

Come si festeggia il Venerdì Santo nelle regioni d’Italia

Il Venerdì Santo si manifesta in mille sfumature nelle diverse regioni d’Italia, ciascuna con le proprie tradizioni uniche e processioni emozionanti. Dalla Sicilia, con le sue imponenti processioni dei Misteri, alla Puglia, dove le statue dei santi vengono portate in giro per le città in una silenziosa marcia di fede, fino all’Abruzzo, dove antichi riti si intrecciano con la bellezza dei paesaggi montani.

In Campania, il Venerdì Santo si vive con una passione che tocca l’anima, tra riti che si tramandano di generazione in generazione e che vedono intere comunità partecipare attivamente. Le strade si riempiono di fedeli che seguono le processioni, immergendosi in un’atmosfera di commozione e condivisione spirituale.

Vi ricordiamo che a Napoli è stata organizzata la Via Crucis e che, per l’occasione, è stato previsto uno specifico dispositivo di traffico.

Seguici su Telegram
Scritto da Gennaro Marchesi
Potrebbero interessarti