HomeCronacaCoronavirus, ecco le possibili date di riapertura dei vari settori

Coronavirus, ecco le possibili date di riapertura dei vari settori

Giuseppe Conte

Ecco la bozza delle possibili riaperture di attività, scuole, negozi, centri estetici e sportivi nelle prossime fasi dell’emergenza Coronavirus.

Loading...

Come sappiamo, non si conoscono ancora date davvero certe per dare il via ad una ripresa delle attività nelle varie città di Italia, tormentate dalla attuale emergenza Coronavirus.

Eppure, una bozza ancora molto ipotetica con una serie di date che avviano le cosiddette Fase 2 e Fase 3 sembra essere allo studio da parte del Governo e sta circolando, ancora in via abbastanza ipotetica come dicevamo.
Il Governo Conte è al lavoro per armonizzare l’esigenza della ripresa delle attività economiche con l’importanza della tutela della salute dei cittadini e in questi giorni si stanno valutando le varie opzioni.

Vediamo quali sono le possibili aperture modulate, ancora in bozza sui tavoli istituzionali.

L’ipotesi delle riaperture progressiva

Il 18 aprile potrebbe esserci l’annuncio di riapertura di poche aziende agricole e industrie.

Il 3 maggio potrebbe finire la fase 1 e dal 4 maggio potremmo tornare a circolare, ma ancora con molti obblighi. Sicuramente ci sarà l’obbligo delle mascherine per tutti. Potrebbero riaprire anche negozi  tessili, di arredamento e d’abbigliamento, naturalmente con ingressi a scaglioni, lunghe file lunghe e prenotazioni. I centri commerciali non riaprono.

L’11 e il 12 maggio si ipotizza la riapertura di tribunali e uffici professionali.

Tra il 18e il 25 maggio potrebbero riaprire alcune attività di ristorazione, sempre con distanze precise da rispettare. Probabilmente anche centri estetisti, parrucchieri e barbieri potrebbero riaprire, ma con obbligo di mascherina e ingressi singoli.

Il 31 maggio: potrebbe ripartire il campionato di calcio, così come altri sport collettivi.

Tra giugno e luglio è prevista la riapertura dei centri sportivi, ma solo per sport individuali o lezioni con poco assembramento. Questo sarebbe l’inizio della fase 3.

A settembre si prevede la riapertura delle scuole superiori. Si dovranno fare le divisioni dei turni e le lezioni dovranno essere anche online. Non si sa ancora bene per le materne e le elementari.

Vota questo post
[Voti: 4   Media: 2/5]



banner di collegamento a Napolike Turismo