Bezos di Amazon punta su Napoli per i voli aerospaziali su Luna e Marte

Pubblicato 
venerdì, 21/01/2022
Di
Fabiana Bianchi
Jeff Bezos

Da diversi giorni si parla di un interesse crescente di Jeff Bezos per Napoli. Ricordiamo che Bezos è il fondatore e presidente di Amazon ed è uno degli uomini più importanti e ricchi del mondo.

Secondo quanto leggiamo su Il Mattino, l'imprenditore sembrerebbe interessato a cercare nuove aree e basi per sviluppare tecnologie per il lancio ed il viaggio dell'uomo nello spazio, precisamente sulla Luna e su Marte.

Infatti, segnaliamo che Bezos è anche fondatore ed amministratore della società Blue Origin che si occupa proprio di tecnologie spaziali di questo tipo allo scopo di esplorare lo spazio con costi molto più bassi rispetto a quelli attuali e con molta più affidabilità.

Le potenzialità di Napoli per i voli turistici spaziali

Sono questi i principali scopi di Bezos, riportare l'uomo sulla Luna e portarlo anche su Marte in tempi relativamente brevi e con costi non troppo elevati.

Gli indizi che ci portano a credere che potrebbe investire anche a Napoli per riuscire a raggiungere questi obiettivi ci vengono dalle visite del suo braccio destro, Michael Callari, sia a Napoli sia a Castellammare di Stabia. Qui si è soffermato anche a visitare il Museo Archeologico ed altri monumenti importanti del comune.

Una visita non di solo piacere a Castellammare, probabilmente, perché ci riporta alla mente anche un precedente durante il quale Callari cercò di acquisire l’area Avis per creare una sede distaccata sul territorio per smaltire ordini e per gli uffici. Chissà se, a questo punto, non possa esserci un interesse di altro tipo relativo anche alle tecnologie spaziali.

Invece, per quanto riguarda Napoli, la nostra città potrebbe essere un'ottima collocazione per i progetti relativi ai voli turistici sulla Luna e su Marte perché abbiamo un eccellente polo aerospaziale alla Federico II. Ci sono alte conoscenze sull'argomento e c'è l'importante collaborazione con il Distretto aerospaziale campano. A partecipare ci sarebbe anche la Banca di Credito Cooperativo di Napoli.

Insomma, l'affidabilità del nostro polo aerospaziole è davvero grande ed importante, sinonimo di garanzia.

Il Dac, il Distretto Aerospaziale Campano

Il Distretto Aerospaziale Campano conta molte realtà attive nel settore aerospaziale e precisamente sono 30 in Campania. Sono presenti:

  • 8 grandi imprese;
  • 11 piccole e medie aziende;
  • 11 centri di ricerca che comprendono 5 atenei guidati dalla Federico II di Napoli

Il Presidente del Dac, Luigi Carrino, è giustamente prudente e non si sbilancia perché si tratta di una fase di dialogo molto delicata in cui ogni piccolo "errore di presunzione" può far svanire tutto.

Le voci sull'acquisto del Calcio Napoli

In questi giorni si è parlato insistentemente anche dell'interesse di Bezos per la Società Calcio Napoli, voci che fanno leva sul fatto che Amazon è uno degli sponsor della squadra.

Eppure, non ci sarebbe un fondamento credibile, infatti le sue visite in città sembrano più confermare il fatto che sia interessato alle tecnologie spaziali.

Fonte copertina: Forbes

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram