Alessandro Sibilio, un napoletano in finale nei 400 ostacoli alle Olimpiadi

Alessandro Sibilio
0:00 / 0:00

Alessandro Sibilio è riuscito a qualificarsi per la finale maschile dei 400 metri ostacoli alle Olimpiadi di Tokyo e rappresenterà non solo l’Italia, ma anche Napoli nella sua gara incredibile.

Infatti, Sibilio è un napoletano doc e correrà per una gara importantissima dopo essersi qualificato al terzo posto nella sua semifinale con un tempo di 47’93”. La sua qualificazione è arrivata in una giornata fenomenale per l’atletica italiana perché Marcell Jacobs ha vinto la medaglia d’oro nei 100 metri facendo la storia dei centometristi italiani e Gianmarco Tamberi è salito sul primo posto del podio per il salto in alto.

Alessandro Sibilio si giocherà la sua fantastica finale martedì alle ore 5.20 in Italia (tarda mattinata a Tokyo) e cercherà di guadagnarsi la migliore posizione possibile. Non male per essere il suo debutto olimpico!

Sibilio da Posillipo a Tokyo, una carriera al top

Il nostro atleta ha 22 anni e si è sempre allenato sulle piste di Napoli, da quelle allo Stadio Collana a quelle dell’attuale Stadio Maradona, passando anche per il Parco Virgiliano.

Ha già vinto la medaglia d’oro nei 400 metri ostacoli durante gli Europei under 23 di Tallinn nel 2021 e agli Europei under 18 di Tbilisi nel 2016. È stato anche campione mondiale della staffetta 4×400 metri al Mondiale di Tampere per gli under 20 nel 2018 e campione italiano nei 400 metri ostacoli.

Oltre a dedicarsi allo sport e all’atletica in particolare, si è laureato in ingegneria gestionale ed ha studiato pianoforte. Da bambino si è dedicato anche a nuoto e basket, ma il suo vero amore è l’atletica.

Adesso è già tra i migliori 8 ostacolisti al mondo e cercherà di stupirci con il suo talento cercando di salire sul podio. Infine, conoscete gli altri napoletani presenti alle Olimpiadi Tokyo 2020?

Seguici su Telegram
Parliamo di: