Napoli, infermiere preso a pugni per aver fatto un tampone

Pubblicato 
lunedì, 03/10/2022
Di
Francesca Orelli
acerra violenza pronto soccorso

Continuano le violenze negli ambulatori del territorio campano. Ad Acerra, un infermiere decide di sottoporre un paziente al tampone e viene preso a pugni dai parenti.

Ancora violenze negli ambulatori e gli operatori sanitari non ne possono più. Ad Acerra, un infermiere, solo perché ha deciso di sottoporre un paziente al tampone (che presentava evidenti sintomi da Coronavirus), è stato preso a pugni dai parenti.

La furia dei familiari non si è fermata però all’operatore sanitario, perché, poco dopo, hanno distrutto anche l’accettazione dello stesso ambulatorio.

Manuel Ruggiero di Nessuno Tocchi Ippocrate, commentando l’episodio, ha detto:

“Basta, non tolleriamo più di lavorare in trincea!”

Ruggiero: “Gli ospedali campani? Come trincee: veniamo lasciati da soli, non c’è nessun controllo e la violenza è all’ordine del giorno.”

Ruggiero, parlando degli ospedali campani, ha detto che sono anni che Nessuno tocchi Ippocrate denuncia una situazione ormai fuori controllo, ma finora non è stato fatto nulla di concreto:

“Sono come trincee. Gli infermieri e i medici vengono lasciati da soli, con pochissime tutele, a dover lottare con orde di pazienti e di familiari sempre più aggressivi e violenti.”

Come risolverla? Per Ruggiero c’è un unico modo: presidi fissi delle forze dell’ordine in tutte le strutture sanitarie campane:

“Bisogna tutelare chi ogni giorno lavora per salvarci la vita.”

Parole che sono state anche sottoscritte dal consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, commentando questi due ultimi episodi di violenza.

Leggi anche:

Bimba di 9 picchiata dal compagno della madre: rischia la vita

Napoli: accoltellato per strada, colpito anche il cane: come stanno?

Melito di Napoli: il killer del professore è stato incastrato, ecco come

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
[ajax_posts]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram