Pubblicato 
giovedì, 14 Ottobre 2021
Fabiana Bianchi

Vaccino antinfluenzale in Campania, come riceverlo dal medico e in farmacia

Sono iniziate le somministrazioni del vaccino antinfluenzale in Campania, che si è rivelata essere la prima Regione italiana a partire con la campagna ad inizio ottobre. Si tratta delle dosi contro l'influenza stagionale e quest'anno risulta ancora più importante farle poiché rispetto all'anno scorso, nello stesso periodo, le attività sono aperte, la scuola non è in Dad e le persone circolano più frequentemente.

Infatti, nei mesi autunnali ed invernali, l'anno scorso eravamo spesso in zona rossa ed utilizzavamo come oggi, le mascherine oltre ad assicurarci che il distanziamento interpersonale fosse rispetto, quindi il virus stagionale ha circolato davvero poco.

Dunque, se l'anno scorso l'influenza stagionale ha circolato molto poco, quest'anno la situazione sarà diversa anche perché c'è una popolazione più numerosa di persone che l'anno scorso non si è influenzata e non si è nemmeno vaccinata, quindi potrebbe avere un sistema immunitario meno stimolato in tal senso.

Chi può ricevere il vaccino antinfluenzale

Innanzitutto ricordiamo che il vaccino è gratuito per gli over 65 e per tutte le persone fragili con patologia, ma naturalmente possono riceverlo anche tutti gli altri cittadini, ma a pagamento.

Lo si può acquistare presso le farmacie e quest'anno, per la prima volta, anche le farmacie saranno autorizzate a somministrarlo.

Il Presidene della Finmg Silvestro Scotti ha segnalato la necessità di vaccinare anche i bambini tra i 6 e i 12 anni dato che non possono ricevere il vaccino anti-Covid e ciò rende più difficile distinguere i sintomi dell'influenza stagionale rispetto a quella dovuta al Covid.

Come fare il vaccino antinfluenzale

Gli over 65 e le persone fragili possono ricevere gratuitamente il vaccino presso il proprio medico di famiglia. Sarà stesso il medico a contattare il paziente, in base agli elenchi già predisposti l'anno scorso e alla programmazione fatta tra giugno e luglio.

Invece, i nuovi pazienti o coloro con patologie verranno contattati dalle segreterie degli ambulatori.

Gli anziani riceveranno il vaccino potenziato, mentre i fragili avranno il vaccino pensato per le persone con patologia e questi ultimi sono i soggetti che per primi hanno iniziato a ricevere la vaccinazione.

Come già accennato, anche in farmacia è possibile ricevere la dose di vaccino antinfluenzale e potranno riceverlo tutti, dai 18 anni in su, comprese le persone anziane ed i fragili. I farmacisti, infatti, hanno già seguito il corso per somministrare il vaccino anti-Covid e sono preparati per questo tipo di attività.

Cerchi qualcosa in particolare?
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram