HomeCronacaVaccino anti-Covid: arriva Pfizer con efficacia del 90%

Vaccino anti-Covid: arriva Pfizer con efficacia del 90%

Vaccino anti-Covid

Il vaccino sviluppato da Pfizer e Biontech contro la Covid-19 è efficace al 90% secondo i primi risultati della sperimentazione!

Arrivano finalmente buone notizie dal fronte vaccini anti Covid-19 grazie all’annuncio delle case farmaceutiche Pfizer e Biontech che hanno dichiarato l’efficacia al 90% del vaccino che hanno sviluppato congiuntamente.

Si tratta di un colosso farmaceutico degli USA e di un gruppo biotecnologico tedesco che, in collaborazione, hanno iniziato lo sviluppo e la sperimentazione di un vaccino contro il Coronavirus che, appunto, ha un’efficacia addirittura superiore al 90%, ma i cui risultati dovranno avere ulteriori conferme, com’è normale che sia in questi casi.

Grandi risultati, ma la sperimentazione va completata

Dunque, prendiamo tutte queste informazioni con le giuste cautele perché la sperimentazione è da completare e la comunità scientifica dovrà esaminare il risultati. Inoltre, non si conosce ancora la durata della difesa immunitaria scatenata dal vaccino, anche se le aziende ipotizzano che potrebbe durare addirittura un anno o più.

In ogni caso le due società si dicono molto soddisfatte e non nascondono l’entusiasmo per i risultati ottenuti. Il vaccino è stato testato su 94 volontari che, durante lo studio clinico, hanno sviluppato almeno un sintomo.

La distribuzione nel mondo

Le due aziende non si sbilanciano molto sulla quantità di vaccini che sarà distribuita già entro la fine del 2020, ma potrebbero arrivare già 50 milioni di dosi per immunizzare 25 milioni di persone. Invece, nel 2021 ne potrebbero arrivare circa 1,3 miliardi.

Hanno anche firmato un contratto con il governo USA per la fornitura di 100 milioni di dosi.

Il calendario scientifico: lo studio dei vaccini nel mondo

Come detto, ovviamente gli studi e le sperimentazioni non si fermano perché la Pfizer ha arruolato circa 44000 volontari in tutto il mondo e continuerà le sue ricerche fino a che non sarà riuscita ad esaminare 164 pazienti infetti. L’azienda, secondo i primi risultati, dichiara che il vaccino ha fatto sviluppare un’immunità a 28 giorni dalla prima dose ed una a 7 dalla seconda. Il periodo di osservazione sui pazienti durerà fino alla terza settimana di novembre e poi dovrebbe partire la richiesta di emergenza per l’uso del vaccino.

Parallelamente, sono allo studio altri tre vaccini in avanzato stadio di sperimentazione ed anche da un team di Napoli, guidato dal professore Ascierto, ci sono notizie sulla prossima partenza della fase di sperimentazione di un vaccino napoletano che si studia dai tempi del primo lockdown.

 

Vota questo post
[Voti: 0   Media: 0/5]



banner di collegamento a Napolike Turismo