Pubblicato 
lunedì, 29 Marzo 2021
Fabiana Bianchi

Vaccini a Napoli, nel Bosco di Capodimonte la sede per chi assiste i fragili

,
,

La Fagianeria nel Bosco di Capodimonte diventa hub per le vaccinazioni dei caregiver, chi dà assistenza a fragili e anziani.

Nella sede vaccinale della Fagianeria nel Bosco di Capodimonte a Napoli saranno convocati migliaia di caregiver per le vaccinazioni contro il Covid-19.

I caregiver sono coloro che prestano assistenza a persone con gravi disabilità e che lo fanno o per lavoro o per necessità e a loro spetta, come altre categorie prioritarie, il vaccino per tutelare gli assistiti e se stessi dal Coronavirus. Verranno convocati 2700 caregiver con il vaccino AstraZeneca da giovedì 1 aprile 2021.

L'hub al Bosco di Capodimonte è stato costruito dalla società Italstage, che curò l'allestimento di N'Albero nel 2017 e vi si possono vaccinare fino a 1300 persone al giorno.

Le sedi vaccinali a Napoli

La Fagianeria è una delle 4 sedi vaccinali aperte a Napoli e ne è prevista anche una quinta allo Stadio Collana al Vomero.

Nella sede dentro il Museo Madre, dedicato alla popolazione del centro storico, verranno ospitati, l'1 e il 2 aprile, i medici di famiglia che si sono resi disponibili a somministrare i vaccini ai propri pazienti. Mentre nel weekend, ci saranno 300 vaccinazioni per over 80 e persone fragili.

Fonte foto: museocapodimonte.beniculturali.it

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram