Stop alla ZTL Dante, ripristinata la viabilità sull’arteria cittadina

Vista di piazza dante a napoli dal lato nord

Che la cosa fosse nell’aria da un po’ è assodato, la ZTL Dante era ferma da molto (per quanto non molti lo sapessero), con la precisione da Settembre 2020 quando il crollo alla Galleria Vittoria costrinsero l’amministrazione comunale a redistribuire il traffico sulle altre arterie cittadine.

Fu poi ripristinato il varco il 15 settembre 2022 in pre-esercizio, ma senza che fossero elevate multe quindi di fatto era più che altro un mero dissuasore al traffico.

La ZTL fu implementata per migliorare la vivibilità dell’area, ma senza trasporti pubblici ha bloccato la viabilità

Di fatto l’esperimento della ZTL Dante può dirsi fallito, dato che di benefici ne ha portati pochi e di svantaggi davvero molti a partire dalla totale congestione delle altre strade cittadine trattandosi di uno snodo fondamentale per la viabilità in città.

Basta solo pensare che per raggiungere Piazza Matteotti da Via Cavour era necessario proseguire quasi fino a Piazza Garibaldi e poi risalire lungo il Corso Umberto, passando da un viaggio di 500 metri ad uno di quasi 3 chilometri nel pieno centro cittadino con tutto il traffico che ne consegue.

Appena ci saranno le condizioni per garantire ai cittadini e ai tanti turisti un servizio di trasporto pubblico decente, che non giustificherebbe più l’uso delle automobili private in città, sarò il primo, insieme a tanti cittadini residenti, a promuovere Ztl e Aree pedonali in tutte le Municipalità. Fino ad allora è inutile nasconderci dietro al dito, mettiamoci a lavorare e risolviamo i tanti problemi di mobilità nella città di Napoli.

Nino Simeone
Seguici su Telegram
Scritto da Andrea Navarro
Parliamo di:
Potrebbero interessarti