HomeCronacaCronaca BiancaStazione Duomo a Napoli: via il cantiere della metro linea 1 in Piazza Nicola Amore

Stazione Duomo a Napoli: via il cantiere della metro linea 1 in Piazza Nicola Amore

Lavori in Piazza Nicola Amore a Napoli

Finalmente chiude il cantiere in Piazza Nicola Amore a Napoli dove si stanno svolgendo i lavori per la Stazione Duomo della metro linea 1.

Loading...

Dopo molti anni di transenne e problemi alla viabilità, finalmente i lavori in Piazza Nicola Amore, chiamata anche “i Quattro Palazzi”, a Napoli terminano ed il cantiere lascia spazio e aria alla strada per troppo tempo ostacolata.

I lavori sono relativi alla Stazione Duomo della Metropolitana Linea 1 di Napoli e sono stati inaugurati il 14 novembre 2001, quindi quasi 20 anni fa e, da allora, siamo ormai abituati alle corsie dimezzate e ai negozi un po’ tagliati fuori dal passeggio.

La nuova piazza e la viabilità

Da oggi, però, la situazione sta cambiando e la piazza sarà aperta definitivamente tra novembre e dicembre 2020. La viabilità sta cambiando volto e le corsie in totale saranno quattro, due delle quali attraversano la zona che ora è sgombra dal cantiere. Pian piano, la strada ascendente sarà quella che andrà verso il mare e non quella nella parte alta di Corso Umberto, come accade oggi. Quindi, la viabilità sarà ribaltata.

Inoltre, finalmente saranno completati anche i marciapiedi di via Duomo bassa. Sarà installata anche la copertura in vetro progettata dall’architetto Massimiliano Fuksas ed il tutto riceverà un aspetto nuovo e moderno. Questo, presumibilmente, avverrà a inizio 2021.

I reperti archeologici diventano Museo

Purtroppo questo cantiere ha richiesto così tanti anni di lavori anche perché nel tempo sono stati trovati importanti reperti archeologici, come il grande Tempio dei Giochi Isolimpici. Quest’are archeologica diventerà un vero e proprio Museo con i reperti ben illuminati da un gioco di luci esagonali e colorate che cambiano in base alla luce della giornata creando, con ascensori e scale mobili, un originale percorso sensoriale.

Fonte foto: Repubblica Napoli

Vota questo post
[Voti: 0   Media: 0/5]



banner di collegamento a Napolike Turismo