HomeCronacaScuole in Campania: rientro dall’11 gennaio e piano trasporti

Scuole in Campania: rientro dall’11 gennaio e piano trasporti

Bus ANM a Napoli

Il ritorno a scuola in Campania avverrà in modo scaglionato dall’11 gennaio, intanto si decide per un piano di potenziamento dei trasporti in vista della riapertura!

Come annunciato dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il ritorno a scuola, a causa del Covid-19, non avverrà contemporaneamente per tutte le classi e le scuole, ma avverrà in modo scaglionato.

Lunedì 11 gennaio 2021 rientrano gli alunni della scuola dell’infanzia e delle prime due classi della scuola primaria. Dal 18 gennaio, in base alla situazione epidemiologica generale, si valuterà il ritorno in presenza di tutta la scuola primaria, e successivamente, dal 25 gennaio, della secondaria di primo e secondo grado.

Relativamente alla DAD, la didattica a distanza, le lezioni riprenderanno regolarmente il 7 gennaio.

Inoltre, come afferma Luca Cascone, presidente della Commissione Trasporti della Regione, ogni azienda sta lavorando ad un proprio piano di potenziamento affinché non ci siano assembramenti e affollamenti, soprattutto per quanto riguarda le superiori e le università, gli studenti che maggiormente utilizzano i trasporti pubblici.

ANM, il piano scuola

L’ANM, l’Azienza Napoletana Mobilità, mette a disposizione oltre alle 9 linee scolastiche anche 30 bus aggiuntivi, a questi poi si aggiungono anche i bus turistici. In totale si arriverà quindi a 60 bus, 30 di ANM e gli altri 30 appaltati a privati.

Due saranno le linee per i bus turistici, la 680 che da Secondigliano raggiungerà Fuorigrotta passando per la Tangenziale e la 606 da Scampia arriverà a Garibaldi. Ci sarà anche la 665 che da Piscinola raggiungerà Medaglie D’Oro.

Eav, il piano scuola

Per quanto riguarda Cumana e Circumvesuviana a partire dalla settimana prossima garantiranno il 100% del servizio. Tuttavia il presidente Umberto De Gregorio afferma di volere più chiarezza per quanto riguarda le esigenze delle scuole.

Ricordiamo infatti che per le norme anti-Covid 19 i mezzi possono essere riempiti soltanto al 50% e di conseguenza urge capire la provenienza e la destinazione degli studenti per evitare pericolosi assembramenti.

CTP

La CTP, la Compagnia Trasporti Pubblici a Napoli, entro le metà di Gennaio avrà a disposizione 25 bus nuovi. Tuttavia l’azienda è in estrema difficoltà e ormai le linee scolastiche sono state abbandonate, ad oggi se ne conta 1 sola.

Vota questo post
[Voti: 0   Media: 0/5]


banner di collegamento a Napolike Turismo