Sciopero Metro linea 1, Funicolari e bus a Napoli il 2 dicembre

Pubblicato 
lunedì, 28/11/2022
Di
Fabiana Bianchi
Metro linea 1 Napoli

È stato proclamato per veneredì 2 dicembre 2022 un nuovo sciopero da parte di USB che riguarda l’azienda ANM a Napoli e che quindi creerà disagi per i viaggiatori della metro linea 1, delle funicolari Montesanto, Chiaia, Centrale e Mergellina e per chi utilizza bus e tram.

La notizia si è avuta immediatamente dopo l’incontro tra il sindacato USB ed i vertici dell’azienda ANM in Prefettura a Napoli, incontro indetto per discutere su importanti questioni organizzative ed economiche sul personale della società.

Purtroppo, come possiamo intuire dall’indizione dello sciopero, il tutto si è concluso con un nulla di fatto per cui l’USB ha deciso di annunciare lo stop per il 2 dicembre.

Segnaliamo che cumana-circumvesuviana-metro-napoli-aversa-2-dicembre-2022-orari">anche EAV aderisce allo sciopero.

Gli orari della Metro Linea 1

  • prima corsa da Piscinola ore 6:36;
  • prima corsa da Garibaldi ore 7:16;
  • ultima corsa del mattino garantita da Piscinola alle ore 9.12;
  • ultima corsa del mattino garantita da Garibaldi alle ore 9.16;
  • prima corsa pomeridiana da Piscinola alle ore 17.12;
  • prima corsa pomeridiana da Garibaldi alle ore 17.52;
  • ultima corsa pomeridiana garantita da Piscinola ore 19.36;
  • ultima corsa pomeridiana garantita da Garibaldi ore 19.40.

Gli orari delle funicolari

  • ultima corsa del mattino garantita alle ore 9.20;
  • prima corsa pomeridiana alle ore 17.00;
  • ultima corsa pomeridiana alle ore 19.50.

Gli orari di bus, tram e filobus

Il servizio è garantito dalle ore 5:30 alle ore 8:30 e dalle ore 17:00 alle ore 20:00. Le ultime partenze verranno effettuate circa 30 minuti prima l’inizio dello sciopero e riprenderanno circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero.

Le rivendicazioni del sindacato per i lavoratori

Il sindacato USB ha chiesto all’ANM di mettere sul tavolo e rivalutare vertenze fondamentali per i lavoratori, ma non ci sono state conclusioni soddisfacensti. Si chiedeva di discutere su:

vertenze di carattere organizzative ed economiche e visto il carovita, l’aumento delle bollette e il caro carburanti, è stato chiesto di attuare una rivalutazione della indennità domenicale e dell’indennità giornaliera turnisti, entrambe ferme all’anno 1976, l’aumento del buono pasto a 8 euro e il riconoscimento delle tessere familiari per tutti i dipendenti; un anticipo sulla busta paga di dicembre del premio di produzione del 2022 e un’indennità di condotta/mansione di 2 euro per agenti di stazione, operatori d’esercizio, macchinisti e funicolari.

Inoltre, il sindacato chiede l’anticipo del bonus bollette da 600 euro ed il riconoscimento del bonus carburante da 200 euro previsto dal Governo per i lavoratori dipendenti. Non solo, si chiede anche la revisione dell’accordo alibus oer la fine di questo mese ed il riconoscimento dell’indennità di cassa per il personale visto che la responsabilità nelle situazioni di furto, smarrimento o banconote false è totalmente a carico degli autisti.

Cerchi qualcosa in particolare?
, , , , , ,

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
[ajax_posts]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram