Sanremo 2024, serata duetti: tutti i voti ai cantanti.

locandina sanremo 2024

Questo post in breve

I migliori cantanti della serata duetti

Da brividi i Santi Francesi e Skin in una splendida interpretazione di “Hallelujah” di Leonard Cohen. Convincono anche Irama che ospita Cocciante e il duetto intergenerazionale Alfa – Roberto Vecchioni.

I peggiori cantanti della serata duetti

Potevano far meglio Sangiovanni con Aitana, The Kolors con Umberto Tozzi e Mr. Rain con i Gemelli Diversi.

Analisi tecnica e pagelle dei singoli cantanti

A cura di Luigi Scortichini – Corista lirico, musicoterapista e scrittore.

Sangiovanni con Aitana – Farfalle e Mariposas

  • Impressione generale

    In generale, capisco poco la scelta di chi riporta una propria canzone, magari proprio di Sanremo, nella serata delle cover.
  • Come ha cantato Sangiovanni? Una valutazione tecnica.

    Aitana non aggiunge niente all’interpretazione del brano, anzi… lui canta con un autotune spinto, lei una intonazione tale da non poter competere con un computer. Il risultato è piuttosto infelice.

    Voto: 4,5

Annalisa con La Rappresentante di Lista e il Coro Artemia – Sweet dreams

  • Impressione generale

    Look total black, così come il coro (i coristi indossavano tutti gli occhiali neri).
  • Come ha cantato Annalisa? Una valutazione tecnica.

    Spingere questo brano fino alle soglie del gospel poteva essere rischioso. In realtà hanno avuto ragione loro: bell’arrangiamento ed ottima prestazione vocale delle due cantanti, un duetto veramente equilibrato in una sottile rincorsa a chi fa meglio.

    Voto: 8,5

Rose Villain con Gianna Nannini – Medley Nannini

  • Impressione generale

    Rose Villain in abito bianco corto e scialle lungo. Nannini elegante in abito dal taglio maschile.
  • Come ha cantato Rose Villain? Una valutazione tecnica.

    Un monumento del rock italiano accompagna un giovane talento. Buona la scelta del repertorio, non riesce però l’intesa vocale: diverse incertezze nell’intonazione e purtroppo fallisce il tentativo di armonizzazione delle voci. 

    Voto: 4
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Grande ed affettuoso tributo del pubblico alla regina del rock italiano.

Gazzelle con Fulminacci – Notte prima degli esami

  • Impressione generale

    Gazzelle non si smentisce: cappotto corto vinaccia su felpa nera; Fulminacci in giacca nera su t-shirt bianca.
  • Come ha cantato Gazzelle? Una valutazione tecnica.

    Interpretazione delicata ed intensa. Riescono a trasmettere intesa e un grande trasporto. Il pubblico apprezza molto e si trasforma in un grande coro, con le torce dei cellulari accesi.

    Voto: 7,5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Profondo inchino finale e grande applauso, al quale mi unisco.

The Kolors con Umberto Tozzi – Medley Tozzi

  • Come ha cantato The Kolors? Una valutazione tecnica.

    Stash rincorre la vocalità e lo stile di Tozzi e ciascuno cerca di inserirsi sulla parte dell’altro: il risultato è discutibile, complici anche alcuni sfasamenti nell’apertura dei microfoni. Il finale “Questa non è Ibiza” è l’unico punto in cui si sono coordinati perfettamente.

    Voto: 5, a malincuore
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Il Teatro canta ogni parola! Grande affetto per Tozzi.

Alfa con Roberto Vecchioni – Sogna, ragazzo, sogna

  • Impressione generale

    Alfa coglie nel segno lasciandosi guidare da un Maestro così grande. Si vede che lui è sinceramente felicissimo, per quanto saltella sul palco!
  • Come ha cantato Alfa? Una valutazione tecnica.

    Onestissima, pulita ed emozionante interpretazione. Grande arrangiamento, con i violini in primissimo piano. L’inserimento della parte rap è perfetta per testo, flow, intenzione. Collocata alla fine, è decisamente un coup de théatre.

    Voto: 9
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Standing ovation dell’Ariston e il coro “Bravi!” è assolutamente meritato.

Bnkr44 con Pino D’Angiò – Ma quale idea

  • Impressione generale

    Grande presenza scenica dei ragazzi, tutti vestiti con colori diversi. Uno di loro ha un fiore di strass tatuato sulla testa: potenza del Fantasanremo. L’effetto discoteca Anni ’80 è perfetto.
  • Come hanno cantato i Bnkr44? Una valutazione tecnica.

    Pezzo iconico, stampato nella memoria collettiva, e cantato con precisione dai Bnkr. Bravi tutti!

    Voto: 7,5

Irama con Riccardo Cocciante – Quando finisce un amore

  • Impressione generale

    Riportare Cocciante all’Ariston è decisamente un colpaccio. Irama è elegantissimo con giacca e pantaloni in pelle.
  • Come ha cantato Irama? Una valutazione tecnica.

    La cosa che rende più felici i miei timpani è che Irama, per accompagnare il Maestro, è costretto ad alleggerire il timbro, tornando allo stile dei suoi primi anni. L’alternanza delle voci rasenta così la perfezione.

    Voto: 8,5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Irama è emozionatissimo durante la standing ovation del pubblico. Riccardo Cocciante ringrazia l’Ariston concludendo con un pezzo di “Vivere per amare” cantato a cappella.

Fiorella Mannoia con Francesco Gabbani – Che sia benedetta & Occidentali’s Karma

  • Come ha cantato Fiorella Mannoia? Una valutazione tecnica.

    Sembra incredibile ma, dopo aver ascoltato Mariposa, scopriamo che ciascuno dei due avrebbe potuto cantare già nel 2017 la canzone dell’altro. Gran divertimento di entrambi, veramente la strana coppia del festival.

    Voto: 8
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    “Che sia benedetta” “Ommmmm”. Pubblico divertito.

Santi Francesi con Skin – Hallelujah

  • Impressione generale

    Vocalist elegantissimo in maglia trasparente di macramè nero. Skin con giacca oversize, che poi toglie rivelando un finissimo abito di seta nera.
  • Come hanno cantato i Santi Francesi? Una valutazione tecnica.

    Non posso credere alle mie orecchie! La scelta del brano è sicuramente ruffiana, ma eseguito così – con la vocalità perfetta di entrambi (lode per il filato finale di Skin!) ed un’interpretazione magistrale, intensa e piena di lirismo – è pura poesia.

    Voto: 10
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Ariston tutto in piedi per una meritata standing ovation.

Ricchi e Poveri con Paola e Chiara – Sarà perché ti amo e Mamma Maria

  • Impressione generale

    Le due coppie sono vestiti in pendent: R&P in nero con lustrini, P&C con due tubini neri e strass argento.
  • Come hanno cantato i Ricchi e Poveri? Una valutazione tecnica.

    L’unione è perfetta: un contralto, un mezzosoprano, un tenore e un soprano. Oggi possiamo celebrare la nascita il nuovo quartetto dance-pop italiano. Nessuno più di loro quattro insieme è in grado di far cantare e ballare almeno tre generazioni.
    Voto: 7,5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Infatti il Teatro è tutto in piedi, in festa. La galleria è impazzita!

Ghali con Ratchopper – Medley “Italiano vero”

  • Impressione generale

    Ghali è perfetto in abito nero con scialle in tulle.
  • Come ha cantato Ghali? Una valutazione tecnica.

    Comincia cantando in arabo, co-diretto dal suo amico alieno Rich Ciolino. Peccato per l’autotune spinto.

    Voto: 7
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Il pubblico scatta in piedi per “L’italiano” di Toto Cutugno, quasi come fosse l’inno nazionale.

Clara con Ivana Spagna e il Coro di Voci bianche del Teatro Regio di Torino – Il cerchio della vita

  • Impressione generale

    L’effetto “principessa Disney” dei look di Clara e Ivana è francamente eccessivo.
  • Come ha cantato Clara? Una valutazione tecnica.

    Una colonna sonora di un film di animazione che ha fatto la storia; qui però diventa tanto monumentale e pomposa, complice il timbro di voce scuro di Clara.

    Voto: 5,5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Ovazione del pubblico per Spagna.

Loredana Bertè con Venerus – Ragazzo mio

  • Impressione generale

    Chitarrista e cantante entrambi tanto tanto rock. Lei in camicia bianca (sulla quale spicca il fiocco rosso simbolo della lotta alla violenza sulle donne), cravatta nera e minigonna vaporosa, lui truccatissimo in canottiera bianca.
  • Come ha cantato Loredana Bertè? Una valutazione tecnica.

    Falsa partenza per l’esibizione di Loredana, poiché non riceveva il click del metronomo. Reinterpreta una sua canzone di quarant’anni fa con immutata energia, anzi, forse con più grinta. Indomabile!

    Voto: 7
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    I ringraziamenti a Pippo Balestrieri, storico direttore di palco e anima del festival, sono un generoso tributo alle maestranze che rendono possibile l’organizzazione di una manifestazione così imponente.

Geolier con Guè, Luchè e Gigi D’Alessio – Medley “Strade”

  • Impressione generale

    “Contemporaneità del neapolitan style”, come Amadeus fatica a dire. Tutti in total black.
  • Come ha cantato Geolier? Una valutazione tecnica.

    Flow a prova di bomba, arrangiamento importante che rende alla perfezione certe atmosfere cupe all’origine dell’ispirazione dei primi due brani. L’ingresso di Gigi D’Alessio dona un po’ di respiro al medley.

    Voto: 7
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Grande affetto del Teatro per Gigi D’Alessio.

Angelina Mango con il quartetto d’archi dell’Orchestra di Roma – La rondine

  • Impressione generale

    Mango è fasciata in un abito aderente sui toni del verde, decisamente più sobrio dei giorni precedenti.
  • Come ha cantato Angelina Mango? Una valutazione tecnica.

    Sceglie una canzone non facile, scritta ed interpretata dall’indimenticato Pino Mango, suo padre. Trovo che manchi delicatezza, leggerezza nell’interpretazione. Troppo forte, troppo intensa.

    Voto: 6,5 per il coraggio e per il ricordo
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Molto emozionante, il pubblico applaude più volte a scena aperta e al termine tributa un’ovazione proprio a Pino Mango.

Alessandra Amoroso con i Boomdabash – Medley

  • Impressione generale

    Nemmeno a dirlo, tutti vestiti completamente in nero.
  • Come ha cantato Alessandra Amoroso? Una valutazione tecnica.

    Comincia con “Le radici ca tieni”, storico brano in leccese dei Sud Sound System, poi entrano i Boomdabash per accompagnarla nel medley, fino all’esplosione di “Karaoke”. Comfort zone.

    Voto: 6,5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    All’Ariston tutti salentini!

Dargen D’Amico con Babel Nova Orchestra – Omaggio a Morricone

  • Impressione generale

    Dargen indossa un abito color oro, con due motivi che ricordano le “effe” dei violini (le aperture frontali).
  • Come ha cantato Dargen D’Amico? Una valutazione tecnica.

    Arrangiamento pieno di pathos… fino a “pa pararà pararà pa pa”, altra autocitazione che però smorza quell’emozione creata.

    Voto: 5,5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Grandi applausi al momento dell’appello al “cessate il fuoco”.

Mahmood con i Tenores di Bitti – Com’è profondo il mare

  • Impressione generale

    I Tenores in abito tradizionale sono in contrasto con la modernissima e sensuale camicia di seta nera di Mahmood.
  • Come ha cantato Mahmood? Una valutazione tecnica.

    Scelta coraggiosissima quella di portare Dalla a Sanremo. Quasi quanto duettare coi Tenores. L’amalgama delle voci è sensazionale ed emozionante, Mahmood si adatta perfettamente a loro. Nel finale, si sovrappone anche un frammento vocale di Lucio Dalla, a coronare un’esibizione azzeccata.

    Voto: 8,5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Il pubblico si ritrova coinvolto in questo mare d’amore.

Mr. Rain con Gemelli Diversi – Mary

  • Impressione generale

    Gemelli Diversi in nero, Mr. Rain in completo di pelle verde scuro.
  • Come ha cantato Mr. Rain? Una valutazione tecnica.

    Mr.Rain diventa l’ospite dei Gemelli Diversi, un’operazione nostalgia che non aggiunge né toglie nulla al brano originale. Immancabile la citazione di “Supereroi”. La coreografia delle ginnaste olimpiche (le “Farfalle azzurre”) è il cavolo a merenda, tanto che Amadeus non comprende che l’esibizione non è finita e la interrompe con il “disannuncio”.

    Voto: 5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Applausi dei fan dei Gemelli Diversi.

Negramaro con Malika Ayane – La canzone del sole

  • Impressione generale

    Malika in un abito nero ed elegante con un complesso collo di tulle rigido. Giuliano in completo nero cangiante.
  • Come ha cantato Negramaro? Una valutazione tecnica.

    Due tra le voci più particolari e riconoscibili della musica italiana si fondono in un sound delicato ed emozionante. L’arrangiamento è però troppo ingombrante e distante dall’intenzione originale della canzone, così semplice e leggera.

    Voto: 6,5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Il finale a cappella con l’invito al pubblico ad unirsi al canto è la degna conclusione, in semplicità.

Emma con Bresh – Medley Tiziano Ferro

  • Impressione generale

    Emma in un abito lungo con uno spacco generoso orlato di piume, Bresh è in abito nero con lustrini neri.
  • Come ha cantato Emma? Una valutazione tecnica.

    Le voci si fondono perfettamente, nonostante qualche svisatura, e il tributo riesce ad emozionare.

    Voto: 6,5

Il Volo con Stef Burns – Who wants to live forever

  • Impressione generale

    Stavolta scelgono un look impeccabile, sebbene ancora in nero.
  • Come ha cantato Il Volo? Una valutazione tecnica.

    Colgono nel segno, d’altronde ce ne vogliono almeno tre bravi per ricostruire la voce unica, più che eccezionale, di Freddie Mercury.

    Voto: 8
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Il pubblico applaude a scena aperta e alla fine concede una grande ovazione.

Diodato e Jack Savoretti – Amore che vieni, amore che vai

  • Come ha cantato Diodato? Una valutazione tecnica.

    Comincia a sorpresa Filippo Timi, seduto sulle scale e in camicia in macramè lucido, con un brano recitato. Diodato interpreta con tutta la dolcezza che conosce, Savoretti forse eccede nell’energia, complice un arrangiamento troppo importante. Il pubblico gradisce molto.

    Voto: 7
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Il pubblico gradisce molto.

La Sad con Rettore – Lamette

  • Impressione generale

    Belli loro vestiti da medici folli, con tanto di camici, stetoscopi e nastro “fragile” su tutto il corpo. Donatella è in abito nero con cuori ex-voto argentati.
  • Come hanno cantato i La Sad? Una valutazione tecnica.

    Scelta perfetta: punk in purezza, tanta energia e… tanto divertimento, anche se proprio non in linea con lo stile.

    Voto: 7

Il Tre con Fabrizio Moro – Medley “Fabrizio Moro”

  • Impressione generale

    Il Tre in completo di jeans chiaro e lacerato, indossato a pelle, e Moro in nero, con giacca sportiva.
  • Come ha cantato Il Tre? Una valutazione tecnica.

    Falsa partenza anche per Il Tre: niente click nell’auricolare.
    Lo stile non permette un perfetto sincrono delle parole, quindi alcune imprecisioni passano in cavalleria. Moro ha un repertorio di tutto rispetto, riconoscibile ed emozionante. Buona esecuzione, Il Tre visibilmente emozionato e divertito.

    Voto: 7
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Buono il gradimento del Teatro.

Bigmama con Gaia & La Niña & Sissi – Lady Marmelade

  • Impressione generale

    Quattro donne sensualissime in abiti e lingerie nera.
  • Come ha cantato Bigmama? Una valutazione tecnica.

    Arrangiamento potente, con i fiati a far da padroni. Vocalità importanti e precise, sembra di stare in un musical, altro che il palco di Sanremo!

    Voto: 7,5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    L’Ariston gradisce parecchio, con applauso sul bacio lesbo finale.

Maninni con Ermal Meta – Non mi avete fatto niente

  • Impressione generale

    Maninni in completo morbido ed ampio tutto bianco, Ermal Meta in nero. Credo di non aver mai visto Meta e Moro vestiti con un altro colore.
  • Come ha cantato Maninni? Una valutazione tecnica.

    Interpretazione precisa ed intensa, le voci si incontrano bene. Il tocco di classe è l’ensemble di percussioni alle spalle, che conferisce quell’energia, quel tocco di “marziale” ad un arrangiamento già sontuoso.

    Voto: 7,5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Il pubblico applaude a scena aperta.

Fred De Palma con Eiffel65 – Medley

  • Impressione generale

    Fred elegantissimo come al solito, in nero.
  • Come ha cantato Fred De Palma? Una valutazione tecnica.

    Fred De Palma dedica il freestyle ad Amadeus (“non parlategli di Sinner”) e Fiorello (“voglio sfidarlo nel freestyle”). Finale esplosivo con lui che corre in platea (punti per il Fantasanremo) e tutti che ballano su “I’m blue, dabadee dabada”.

    Voto: 7,5
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Ariston is on fire!

Renga Nek – Medley

  • Impressione generale

    Finora nessuno aveva scelto di non farsi accompagnare da un ospite nella serata dei duetti. Perfino Anna Oxa, che cantò comunque una sua canzone, l’anno scorso chiamò sul palco un violoncellista! 
  • Come hanno cantato Renga e Nek? Una valutazione tecnica.

    Sebbene effettivamente sia un duetto, non è un duetto. Quindi sono senza valutazione.
  • L’impatto della canzone sul pubblico

    Tutto il pubblico canta e applaude, loro fanno punti per il Fantasanremo grazie a Renga che scende in platea, bacia sua figlia Jolanda e le scippa la borsa.

Classifica finale della serata duetti

1. Geolier con Guè, Luchè e Gigi D’Alessio
2. Angelina Mango con Il quartetto d’archi dell’orchestra di Roma
3. Annalisa con La Rappresentante di lista & Coro Artemia
4. Ghali con Ratchopper
5. Alfa con Roberto Vecchioni

Alla proclamazione del vincitore, l’Ariston esplode in fischi di disapprovazione.

Seguici su Telegram
Scritto da Luigi Scortichini
Parliamo di: ,
Potrebbero interessarti