HomeCulturaQualcuno volò sul nido del cuculo al Teatro Bellini di Napoli: torna lo spettacolo di Alessandro Gassmann

Qualcuno volò sul nido del cuculo al Teatro Bellini di Napoli: torna lo spettacolo di Alessandro Gassmann

Lo spettacolo Qualcuno volò sul nido del cuculo di Alessandro Gassmann in scena al Teatro Bellini di Napoli

Al Teatro Bellini torna lo spettacolo “Qualcuno volò sul nido del cuculo” diretto da Alessandro Gassmann su testo di Maurizio De Giovanni e interpretato da Daniele Russo.

Dal 22 al 25 marzo 2018 torna in scena, al Teatro Bellini di Napoli, lo spettacolo Qualcuno volò sul nido del cuculo, diretto da Alessandro Gassmann e reduce di un successo nazionale di ben quattro anni di tournèe.

Qualcuno volò sul nido del cuculo è la trasposizione teatrale del romanzo scritto da Ken Kesey nel 1963, diventato poi il celebre film diretto da Miloš Forman nel 1971, con un indimenticabile Jack Nicholson nel ruolo del protagonista Randle McMurphy, un delinquente che si finge matto per sfuggire alla galera.

Questa interessante e originale elaborazione scenica di Alessandro Gassmann, che si avvale della drammaturgia di Maurizio De Giovanni, trasporta la vicenda in una dimensione e in un’epoca a noi più vicine. L’azione si svolge, infatti, nell’ospedale psichiatrico di Aversa nel 1982, e Randle McMurphy ha qui il nome di Dario Danise, interpretato da Daniele Russo.

Lo spettacolo affronta tematiche difficili, come la malattia, la diversità, la coercizione, la privazione della libertà, che diventano qui segnali di denuncia pronti a scuotere le coscienze, facendo riflettere sui metodi di costrizione e imposizione adottati all’interno dei manicomi, sui meccanismi repressivi della società e sul rapporto tra Individuo e Potere costituito.

Per ulteriori approfondimenti sullo spettacolo potete leggere la recensione di Napolike.

Informazioni sullo spettacolo Qualcuno volò sul nido del cuculo

Quando: dal 22 al 25 marzo 2018

Prezzo biglietti: dai 15 ai 32 euro

Dove: Teatro Bellini, via Conte di Ruvo 14, Napoli

Maggiori informazioni: Sito ufficiale

banner di collegamento a Napolike Turismo