HomeCronacaPiazzale Tecchio a Napoli cambia nome: addio ai riferimenti fascisti

Piazzale Tecchio a Napoli cambia nome: addio ai riferimenti fascisti

Piazzale Tecchio a Napoli

Piazzale Tecchio e via Vittorio Emanuele III a Napoli cambiano nome: eliminati i riferimenti fascisti dalla toponomastica.

In occasione della Giornata della Memoria 2018, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha annunciato che Piazzale Tecchio cambierà nome e, con essa, anche via Vittorio Emanuele III.

Piazzale Tecchio diventerà Piazzale Giorgio Ascarelli, mentre la seconda strada sarà Salvatore Morelli. La decisione, da quanto si legge in un post Facebook del primo cittadino partenopeo, risiede nel fatto di non voler più intitolare il Piazzale all’ex segretario provinciale del partito fascista, bensì al fondatore del Calcio Napoli.

Una decisione che arriva nel giorno in cui è stata commemorata la memoria, tra gli altri, di Luciana Pacifici, una delle più piccole vittime del nazismo. Si vuole, invece, ricordare Ascarelli, fondatore del Calcio Napoli a cui fu intitolato il primo stadio (che si trova proprio a Piazzale Tecchio) nel 1930, ma dopo la sua morte i gerarchi fascisti ordinarono il cambio di nome a causa delle origini ebraiche dell’uomo.

 

Vota questo post
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
banner di collegamento a Napolike Turismo