Napoli – Sampdoria 2-0: ampia sintesi della 38ª giornata

Luciano Spalletti SSC Napoli

La Sampdoria ha concluso la sua stagione in Serie A con una sconfitta sul campo del Napoli, neo campione d’Italia.

Nonostante l’occasione celebrativa, gli azzurri non hanno concesso nulla ai blucerchiati, chiudendo il match con un secco 2-0 grazie alle reti di Victor Osimhen e Giovanni Simeone.

Napoli – Sampdoria 0-0: sintesi primo tempo

Il primo tempo è stato caratterizzato da un gioco equilibrato, con entrambe le squadre che hanno mostrato buone occasioni.

Le prime conclusioni da parte del Napoli, con Zielinski e Osimhen, non sono riuscite a creare pericoli seri per la porta della Sampdoria. Anche la squadra ospite ha avuto la sua possibilità, con Zanoli che è andato vicino al gol.

Le occasioni più pericolose sono state quelle di Quagliarella per la Sampdoria, con un colpo di testa che non ha inquadrato la porta, e di Elmas per il Napoli, con una conclusione neutralizzata dal difensore Gunter.

Il primo tempo si è concluso senza reti, con un risultato di parità.

Napoli – Sampdoria 2-0: sintesi secondo tempo

Il secondo tempo ha visto il Napoli passare in vantaggio, grazie a un rigore ottenuto e trasformato da Osimhen.

Nonostante le parate di Turk, portiere della Sampdoria, il Napoli ha continuato a spingere, costringendo l’estremo difensore a compiere diversi interventi di rilievo. La pressione dei padroni di casa è culminata nel gol di Simeone, che con un tiro da fuori area ha fissato il risultato sul 2-0.

Anche se la Sampdoria ha cercato di reagire con i cambi, ciò non ha impedito agli azzurri di portare a casa la vittoria. Il match si è quindi concluso con un 2-0 a favore del Napoli, consolidando ulteriormente e lapalissianamente il suo primato e sancendo di nuovo la già matematica retrocessione della Sampdoria.

Seguici su Telegram
Scritto da Vincenzo Napolitano
Fonte immagine: Profilo Facebook SSC Napoli
Parliamo di:
Potrebbero interessarti