Museo di Pietrarsa, torneranno gratuiti gli spazi aperti alla cittadinanza

Pubblicato 
venerdì, 13/05/2022
Di
Andrea Navarro
Treno all'interno di una sala del Museo di Pietrarsa a Napoli

L'amministrazione della VI Municipalità del Comune di Napoli, a seguito della riunione del consiglio di venerdì 13 Maggio 2022, ha deliberato per la stipula di una convenzione con la Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane al fine di poter riaprire gli spazi del Museo di Pietrarsa alla cittadinanza napoletana.

La polemica sugli spazi aperti a pagamento

Il problema di fatto era semplice: il Museo di Pietrarsa, negli ultimi anni riqualificato e valorizzato dalla Fondazione Ferrovie dello Stato, ha visto parallelamente a questa riqualificazione una totale chiusura degli spazi un tempo aperti al pubblico.

Parliamo di una vera e propria piazza sul mare.
Uno dei pochi luoghi del lungomare Est di Napoli tramite cui la cittadinanza poteva ancora accedere alla vista sul mare e alla fruizione di spazi aperti, fondamentali anche per la crescita dei più piccoli.

Con la chiusura al pubblico, l'accesso ai soli spazi aperti (quindi non museali) era riservato solo a chi fosse munito di biglietto, come in un normale museo privato.

La polemica è stata sollevata da alcuni attivisti del territorio, in particolare dal Comitato Civico di San Giovanni a Teduccio, che han finalmente trovato ascolto nell'amministrazione Comunale corrente, anche se forse con qualche sollecito di troppo.

Vista sul mare dal Museo Ferroviario di Pietrarsa
Vista sul mare dal Museo Ferroviario di Pietrarsa

Il degrado della zona EST e la necessità di ridare spazi alla cittadinanza

Tutto questo non ha avuto luogo in un quartiere bene, magari già fornito di spazi aperti a volontà, ma in un contesto fin troppo spesso ferito, quello di Napoli EST. Un contesto che ha visto man mano restringersi sempre più gli accessi a spazi pubblici con conseguente peggioramento di una situazione di degrado già devastante.

In sostanza alla cittadinanza dei quartieri EST della periferia di Napoli è sempre più stato impedito l'accesso al mare, con opere di "riqualifica" sempre propagandate e poi mai effettuate.

Ricordiamo le condizioni del parco troisi, con il "laghetto" completamente asciutto ormai da più di un decennio, o il famoso parchetto pubblico della zona Vigliena. Parchetto che fu al tempo pubblicizzato come grande polmone verde dell'area, ridotto poi a parchetto di pochi metri quadrati e proprio di recente completamente cementificato per risparmiare sulla manutenzione del verde.

Il ritorno degli spazi aperti di Pietrarsa all'uso della pubblica cittadinanza

Un'ottima notizia per la cittadinanza di Napoli, che potrà finalmente riavere accesso agli spazi aperti del museo grazie a questa nuova convenzione del Comune di Napoli.

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram