HomeCulturaIl Museo della Follia – da Goya a Maradona: a Napoli mostra a cura di Vittorio Sgarbi

Il Museo della Follia – da Goya a Maradona: a Napoli mostra a cura di Vittorio Sgarbi

Museo della Follia

Una mostra sul legame tra arte e follia a cura di Vittorio Sgarbi: arriva il “Museo della Follia – da Goya a Maradona” nella Chiesa della Pietrasanta!

Il Museo della Follia è la nuova mostra che il critico d’arte Vittorio Sgarbi curerà a Napoli nella Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta , nella stessa location dove l’anno scorso si svolse la bellissima “I tesori nascosti“. Dal 3 dicembre 2017 al 3 luglio 2018, l’allestimento sarà un vero e proprio percorso nella mente attraversata da turbamenti e disturbi di vari artisti, da Goya a Maradona, come dichiarato dallo stesso Sgarbi. Ospita alcuni capolavori dei grandi della storia dell’arte internazionale, come Francisco Goya, Antonio Mancini, Fausto Pirandello, Adolfo Wildt e Francis Bacon, che appartengono a prestigiose collezioni private e da importanti musei italiani e internazionali.

Il fil rouge di tutte le opere della mostra, che è itinerante perché già presentata in altre città, è proprio il legame tra arte e follia, il vacillare della mente di uomini come Van Gogh e Ligabue, artisti che però sono stati capaci di trasformare i loro problemi in veri capolavori.  Si tratta di una sorta di manicomio ricreato da Cesare Inzerillo.

Per la Notte d’Arte del 16 dicembre, l’ingresso sarà ridotto a 7 euro dalle 18.00 alle 24.00.

Aree della Museo della Follia

Maradona come Caravaggio

In questa mostra, Maradona è considerato il Caravaggio del Novecento perché per entrambi la vita diventa arte. E “in entrambi l’esistenza passa per un abisso che non santifica. Non è una forzatura. I volti di Caravaggio sono i ragazzi di vita, delle strade, delle periferie dell’umanità. Le sue opere mostrano al contempo dolore e divino, luce e buio, peccato e redenzione“.
Dedicato a Maradona vi è un dipinto che riproduce una foto con il piede sinistro su cui Inzerillo ha dipinto rendendolo una sorta di quadro. In un’altra sezione, invece, sono esposte radiografie dei suoi piedi che mostra no i vari infortuni della sua carriera.

Corno Reale e Apribocca

Sono le due grandi novità dell’allestimento di Napoli. Il Corno Reale è un omaggio alla città  e alla sua tradizione scaramantica, un’installazione alta più di 3 metri che riproduce un vero e proprio corno rosso portafortuna. L’apribocca, realizzato sul modello del vero presente in mostra, è posto in relazione al celebre dipinto L’adolescente di Silvestro Lega ed è anch’esso di grandi dimensioni.

Sala dei ricordi

Documenti, foto e oggetti nell’ex manicomio abbandonato di Teramo che spiegano il dolore, l’alienazione e le condizioni umilianti dei pazienti. Ci sono oggetti per le terapie (come elettroshock, apribocca, camicie di forza), affetti personali dei pazienti, letterine, giocattoli e disegni.

Stanza della griglia

Ci sono 90 ritratti di pazienti scelti nelle tante cartelle cliniche negli ex-manicomi italiani e vanno a comporre una griglia di oltre 20 metri in cui un neon luminoso segue il contorno di ogni ritratto, donando luce e rumore ai pensieri di ciascun volto.

Tutti Santi

Un’installazione che ci mostra, attraverso le sculture di Cesare Inzerillole paure più profonde dei pazienti di un manicomio, disturbi che ne influenzano necessariamente la vita. Sono tutte mummie, ma al contempo anche santi perché costretti ad una difficile battaglia contro la sofferenza e la morte.

Libertà, arte, follia, dolore. Da Mario Tobino a Franco Basaglia

Due documentari di Rai Teche che spiegano le scuole di pensiero di due manicomi con la voce di Paolo Crepet: “Linea diretta – Discussione su legge 180” e “X-Day – I grandi della scienza “Franco Basaglia”.

OPG – Ospedali Psichiatrici Giudiziari

Una video-inchiesta sugli ospedali psichiatrici giudiziari realizzata dal Senato della Repubblica per la battaglia contro il degrado di queste strutture che ancora oggi sono aperte.

I luoghi di Gino Sandri – Ex Ospedale Psichiatrico di Mombello

Un’installazione stereoscopica tridimensionale che vuole giocare sul concetto opposto alla distanza, su cui in genere si basano gli ospedali psichiatrici. Un percorso nell’ex ospedale psichiatrico di Mombello con le fotografie di Vincenzo Aragozzini, digitalizzate da Giacomo Doni e trasformate in immagini tridimensionali da Claudio Ceminteri.

Prezzi del Museo della Follia

  • Biglietto ridotto a 7 euro per la Notte d’Arte del 16 dicembre, dalle 18.00 alle 24.00
  • Singolo intero: 12,00 € audioguida inclusa
  • Singolo ridotto: 10,00 € audioguida inclusa, over 65 anni under 26, residenti con carta d’identità, militari e forze dell’ordine non in servizio, insegnanti
  • Singolo ridotto speciale ragazzi: 8,00 € audioguida inclusa per visitatori dai 6 ai 19 anni, studenti universitari, dipendenti comune di Napoli o Beni Culturali, giornalisti non accreditati
  • Minori fino ai 6 anni, disabili (con qualunque percentuale di invalidità ) e un accompagnatore, giornalisti con tesserino ODG per servizio e preventivamente accreditati, tesserati ICOM, guide turistiche munite di tesserino di abilitazione, dipendenti Soprintendenza dei Beni Architettonici: gratuito
  • Biglietto famiglia: audioguida inclusa 1 o 2 adulti + ragazzi under 19 = adulto 10,00 € + ragazzi 4,00€,
    Gratuito bambini fino ai 6 anni
  • Biglietto open: 14,00 €, biglietto a data aperta, valido dal giorno dopo l’acquisto, consente l’accesso diretto alla cassa prenotati. Disponibilità limitate.
  • Gruppi: 8,00 € audioguida inclusa minimo 10 persone, gratis 1 accompagnatore per ogni gruppo
  • Convenzioni: 7,00 € audioguida inclusa (seguirà appena possibile l’elenco dei partner convenzionati)
  • Scuole: 4,00 € gruppi di studenti di ogni ordine e grado, 1 accompagnatore gratuito ogni 15 alunni. Per le
    scuole è prevista una audioguida per ciascun accompagnatore

L’audioguida è inclusa nel prezzo del biglietto.
Servizio microfonaggio 0,50 € cadauno.

Orari del Museo della Follia

  • Aperto tutti i giorni in orario continuato da lunedì a venerdì 10.00 – 20.00
  • Sabato e domenica 10.00 – 21.00
  • La biglietteria chiude un’ora prima (ultimo ingresso)

Aperture straordinarie:

  • 24 dicembre dalle ore 10:00 alle ore 17:00
  • 25 dicembre dalle ore 15:00 alle ore 20:00
  • 31 dicembre dalle ore 10:00 alle ore 17:00
  • 1 gennaio dalle ore 15:00 alle ore 20:00
  • 6 gennaio dalle ore 10:00 alle ore 21:00
  • 1 aprile dalle ore 10:00 alle ore 21:00
  • 2 e 25 aprile e 1 maggio dalle ore 10:00 alle ore 20:00

Galleria Fotografica

Informazioni sul Museo della Follia – da Goya a Maradona

Quando: dal 3 dicembre 2017 al 3 luglio 2018

Dove: Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, Piazzetta Pietrasanta 17-18, angoli via dei Tribunali

Contatti: Sito Ufficiale | Pagina Facebook | 3470162769

banner di collegamento a Napolike Turismo