Meteo Pasqua e Pasquetta a Napoli: freddo, pioggia, vento

Pubblicato 
giovedì, 30/03/2023
Di
Andrea Navarro
Una ragazza durante una giornata di pioggia sul Lungomare di Napoli

L'inverno si concede un'ultima apparizione anche in Italia. A partire dalla domenica delle Palme fino a quella di Pasqua, le previsioni meteo non promettono nulla di buono. Una perturbazione interesserà infatti l'intera penisola, portando mal tempo da Nord a Sud, quindi anche in Campania e a Napoli.

Le temperature rimarranno basse fino a martedì 4 aprile, caratterizzando l'ultimo sussulto invernale. Domenica, in particolare, si assisterà a un calo delle temperature soprattutto al Centro e al Sud.

Temporali e rovesci al Centrosud: aria fredda di origine artica

Secondo 3bmeteo.com, nel fine settimana i venti si orienteranno da Nord, accompagnando un fronte di aria fredda di origine artica che, proveniente dal Nord Europa, interesserà il Mediterraneo centrale, i Balcani e l'Italia.

Si avrà quindi una marcata instabilità atmosferica, soprattutto domenica, con rovesci e temporali sparsi al Centrosud, localmente anche di forte intensità e accompagnati da grandine. Contemporaneamente, le temperature caleranno e la neve farà la sua comparsa sull'Appennino a quote medio-alte.

3bmeteo

Nord Italia: tempo soleggiato e siccità

Purtroppo, il Nord Italia sarà in larga parte escluso da queste precipitazioni, in particolare il Nordovest, che vedrà tempo soleggiato e venti di foehn. Alcuni brevi rovesci o temporali potrebbero interessare il Nordest. Tuttavia, quest'ultima occasione mancata peggiorerà le già gravi condizioni di siccità nel Nord Italia.

Aria fredda, gelate tardive e venti forti

Il fronte di domenica sarà seguito dall'arrivo di aria decisamente fredda per il periodo, almeno tra lunedì e martedì, con locali rovesci al Sud e in parte al Centro, nevosi anche a quote basse a causa del crollo termico. Le temperature potranno scendere anche di 8-10°C, con massime che sul versante adriatico potrebbero non superare i 10-11°C. Martedì mattina, inoltre, si potrebbero assistere a gelate tardive localmente anche in pianura e sulle vallate del Centronord, il tutto accompagnato da venti forti dai quadranti settentrionali.

Lavora con noi
[ajax_posts]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram