HomeCulturaLa Galleria Borbonica di Napoli riapre con i suoi percorsi sotterranei

La Galleria Borbonica di Napoli riapre con i suoi percorsi sotterranei

Galleria Borbonica a Napoli

Riapre la Galleria Borbonica di Napoli con i suoi percorsi avventura, speleo e sulla zattera!

Riprendono anche le visite guidate alla Galleria Borbonica di Napoli dopo i tanti mesi di chiusura a causa della pandemia di Covid-19 e da venerdì 30 aprile 2021 si potrà tornare a partecipare anche alle visite guidate organizzate all’interno.

Come tanti altri luoghi della cultura e musei, la Galleria Riapre al pubblico con delle novità e, naturalmente, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid 19. Infatti, indossare la mascherina è sempre obbligatorio, bisogna mantenere il distanziamento sociale di almeno un metro, all’ingresso verrà misurata la temperatura e sarà obbligatorio sanificare le mani.

I tour nella Galleria Borbonica

I percorsi che si possono effettuare nella Galleria Borbonica sono il Percorso Standard, la Via delle Memorie, il Percorso Avventura e lo Speleo Light.

Vediamoli nel dettaglio.

Il percorso standard

Si accede da Via D. Morelli, 61 (ingresso pedonale del Parcheggio Morelli), dura 1 ora e si attraverseranno le aree dell’acquedotto in tufo, oltre a tre ponti e muri in tufo realizzati dai Borbone per attraversare le cisterne. Si osserveranno frammenti  di statue, auto e moto d’epoca ritrovate nel tempo e risalenti alla Seconda Guerra Mondiale, quando il luogo era utilizzato come rifugio.

La Via delle Memorie

Non è accessibile a tutti perché mancano le scale e si accede da Via Monte di Dio n° 14 – Palazzo Serra di Cassano c/o Interno A14. Dura circa 1 ora e 15 minuti. Si parte dal cortile ottagonale e dallo scalone del Palazzo Serra di Cassano per arrivare negli spazi gestiti da Interno A14 dove un tempo c’era la falegnameria del Palazzo. Poi, si scende nel sottosuolo alla scoperta della “Napoli di sotto” tra gallerie e cisterne, anche nell’acquedotto dove c’è la grande cisterna piena d’acqua.

Il percorso avventura

Sconsigliato a chi soffre di problemi di cuore e di claustrofobia. Si accede da Via Morelli, 61 (ingresso pedonale del Parcheggio Morelli) e dura 1 ora e 25 minuti.
Sono necessari un elmetto ed una torcia per visitare la cisterna del 1400 a cui si giunge tramite un cunicolo chiamato di “Pizzofalcone”. Si rientra nella Galleria tramite la sala delle auto e si arriva alla seconda cisterna fino al suo fondo dove affiora la falda acquifera. Si attraversano archi settecenteschi per arrivare alla galleria pilota della ex LTR fino all’imbarco della zattera. Su di essa si navigherà fino al termine dello scavo ottocentesco.

Lo Speleo Light

Diventerete veri e propri speleologi ed attraverserete cisterne ancora parzialmente piene d’acqua. Attraverso una lunga passeggiata nei cunicoli dell’acquedotto della Bolla si arriva ad altri ambienti con incisioni realizzate dai pozzari. Le guide cambiano spesso gli itinerari di questo percorso per mostra sempre ambienti nuovi riscoperti dopo gli scavi.

Informazioni sulla Galleria Borbonica

Quando: riapre dal 30 aprile 2021. Fino al 5 maggio tutti i giorni, poi solo dal venerdì alla domenica e i giorni festivi

Dove: consulta gli ingressi nei percorsi indicati nell’articolo

Prezzi:

  • Percorso standard Adulti 10.00 euro; gratis fino ai 10 anni | ridotto 5.00 euro 11 – 13 anni
  • Percorso Avventura 15 Euro / adulto | Ridotto € 10,00 dai 10 fino a 15 anni
  • Via delle Memorie Adulti 10.00 euro; gratis fino ai 10 anni | ridotto 5.00 euro 11 – 13 anni
  • Speleo light 15 euro (adulti)

Contatti e info: 39 366 248 4151 | 081 764 5808 | mail@galleriaborbonica.com | sito ufficiale

Vota questo post


banner di collegamento a Napolike Turismo