Genova: muore colpito da una freccia per schiamazzi, era padre da 2 giorni

Pubblicato 
giovedì, 03/11/2022
Di
Francesca Orelli
Arciere

L’uomo, protagonista ieri sera di un litigio a Genova, era stato colpito da una freccia scagliata da un vicino 63enne. Era diventato padre da due giorni.

Non ce l’ha fatta il 41enne peruviano che ieri sera, nel corso di un litigio per strada con un’altra persona, è stata colpito al fianco da una freccia scagliata da un vicino di 63 anni, che era rimasto infastidito dai rumori della discussione.

La vittima, le cui condizioni sono apparse da subito molto gravi, è deceduta all’Ospedale Policlinio San Martino di Genova, dov’era stato ricoverato dopo i fatti.

Il 41enne colpito è deceduto: l’intervento disperato per salvargli la vita, ma non c’è stato nulla da fare

Arrivato in ospedale, i medici alle tre del mattino hanno sottoposto l’uomo a una delicata operazione chirurgica, ma a nulla sono valsi gli sforzi del personale medico, perché è morto poco dopo per i danni riportati al fegato.

Era padre da soli 2 giorni

Il 41enne, di cui non si conoscono le generalità, era diventato padre da due giorni. Con il suo decesso, la posizione del 63enne, reo di aver scagliato la freccia attraverso la finestra della sua casa, ora si aggrava di più.

Leggi anche:

Reddito di cittadinanza: obiettivi, com’è andato e cosa farà la Meloni

Rione Sanità: ruba il cellulare in una casa ma cade da una finestra e muore

Patto segreto tra Putin e Trump: “A voi l’Ucraina a me la Casa Bianca”

Image credits: Pixabay
Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
[ajax_posts]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram