HomeCulturaDignità Autonome di Prostituzione al Teatro Bellini di Napoli a Natale 2017 con lo speciale Capodanno

Dignità Autonome di Prostituzione al Teatro Bellini di Napoli a Natale 2017 con lo speciale Capodanno

Dignità Autonome di Prostituzione al Teatro Bellini di Napoli

Al Teatro Bellini torna Dignità Autonome di Prostituzione, la “Casa chiusa dell’Arte” che stravolge tutte le convenzioni teatrali!

Torna, al Teatro Bellini di Napoli, Dignità Autonome di Prostituzione, uno spettacolo diventato ormai un appuntamento fisso e che continua ad essere amato e seguito da tantissimi spettatori.

Dignità Autonome di Prostituzione sarà in scena durante le festività natalizie, dal 26 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018, con un’edizione speciale che si terrà durante la notte di Capodanno, dedicata a tutti coloro che intendono vivere l’ultimo dell’anno in modo originale e inedito.

Sono ormai ben 10 anni che questo spettacolo è in scena nei teatri italiani e, fino a oggi, ne sono state realizzate 42 edizioni, per un totale di 387 repliche e circa 400.000 spettatori che hanno applaudito, ogni sera, dai 30 ai 50 attori in scena.

La particolarità di questa vera e propria “esperienza teatrale” sta nella sua unicità e irripetibilità, caratteristiche che consentono al pubblico di partecipare a questo spettacolo più e più volte assistendo ogni volta a pièce differenti.

Un’esperienza teatrale che scardina tutte le convenzioni della messa in scena

Dignità Autonome di Prostituzione è lo spettacolo che fa, letteralmente, “a pezzi il teatro” e che scardina volutamente tutte le regole convenzionali della messa in scena teatrale. La formula di DadP ha una formula ormai ben consolidata sulla quale il regista, Luciano Melchionna, costruisce, per ogni nuova edizione uno spettacolo che uno spettacolo che si rinnova ogni sera.

Con Dignità Autonome di Prostituzione il Teatro Bellini si trasforma nella “Casa chiusa dell’Arte” dove gli spettatori/clienti sono invitati a scegliere con quale attore/prostituta intendono condividere la “pillola del piacere”, ossia monologhi di teatro classico o contemporaneo.

All’inizio dello spettacolo gli spettatori saranno quindi muniti di “dollarini”, una moneta speciale che servirà per “acquistare” le performance degli attori, pronti ad accoglierli in un’atmosfera stravagante e intrigante, indossando una vestaglia o giacca da camera. Comincia così la contrattazione, in cui gli attori/prostitute cercano di adescare e abbordare gli spettatori, convincendoli a scegliere le proprie singole prestazioni.

Questa inusuale esperienza teatrale continua a piacere al pubblico per due motivi: l’interattività con lo spettatore che è continuamente stimolato, chiamato ad “attivarsi” ed a spendere i propri “dollarini” affinché le performance comincino; il superamento dei confini degli spazi teatrali che porta attori e spettatori a scoprire che luoghi nascosti come camerini, uffici, bagni e ripostigli possono essere “deputati” al teatro.

Gli attori di Dignità Autonome di Prostituzione al Teatro Bellini di Napoli

Dignità Autonome di Prostituzione, l’edizione speciale di Capodanno

Dignità Autonome di Prostituzione offre la possibilità, a tutti coloro che desiderano trascorrere un Capodanno originale e diverso, di assistere a una replica speciale che andrà in scena proprio durante la notte tra il 31 dicembre 2017 e il 1 gennaio 2018.

Dalle ore 23, nella celebre “Casa Chiusa dell’Arte” di Luciano Melchionna, inizierà un party folle e stravagante, che travolgerà gli spettatori tra teatro, musica, brindisi, frizzi e lazzi, fino all’alba!

Informazioni sullo spettacolo Dignità Autonome di Prostituzione

Quando: dal 26 dicembre 2017 al 1 gennaio 2018

Orari:

  • 26 dicembre e 6 gennaio: ore 20
  • Dal 27 dicembre al 30 dicembre; dal 2 al 5 gennaio: ore 21
  • Domenica 7 gennaio: ore 18
  • 31 dicembre: ore 23

Prezzo biglietti:

  • Intero: 23€
  • Ridotto: 18€
  • Intero Capodanno: 70€
  • Ridotto Capodanno: 50€

Dove: Teatro Bellini, via Conte di Ruvo 14 – Napoli

Maggiori informazioni: Sito ufficiale

 

Photo Credits (copertina): Luca Brunetti

banner di collegamento a Napolike Turismo