HomeViabilitàCoronavirus in Campania, riduzione del servizio di trasporto pubblico

Coronavirus in Campania, riduzione del servizio di trasporto pubblico

Bus ANM a Napoli, sciopero 14 settembre 2017

In piena emergenza da Coronavirus, la regione Campania predispone una riduzione dei servizi di trasporto pubblico.

Arriva per la Campania la decisione di apportare una riduzione dei servizi di trasporto pubblico locale.

Questa importante decisione è stata presa in seguito all’emergenza Coronavirus, per cercare di ridurre la diffusione e il contagio della malattia.

Lo stesso Governo italiano ha predisposto un decreto con tutte le misure e accortezze da adottare, che il popolo italiano deve seguire per sconfiggere questo virus.

Riduzione del trasporto pubblico

La regione Campania ha deciso per una drastica riduzione dei servizi di trasporto, di cui è arrivata l’ordinanza firmata dal governatore Vincenzo De Luca.

Fino al 25 marzo 2020 lungo tutto il territorio regionale la totalità dei servizi di TPL terrestri, su gomma e ferro, saranno ridotti del 50%.

Per quanto riguarda il trasporto via mare dai porti di Pozzuoli, Sorrento e Napoli per le Isole del Golfo, è prevista anche una limitazione a sole tre corse di andata e tre di ritorno.

Coronavirus

Il virus covid-19 si è velocemente diffuso in tutto il mondo e l’Italia intera è diventata una delle nazioni più colpite in assoluto.

Per tale ragione il Governo invita la popolazione a stare quanto più possibile a casa, evitando tutti gli spostamenti se non strettamente necessari, che dovranno comunque essere segnalati con un modulo di autocertificazione.

Vota questo post
[Voti: 0   Media: 0/5]



banner di collegamento a Napolike Turismo