HomeCronacaCronaca BiancaCoronavirus in Campania: attività chiuse 25 aprile e 1 maggio

Coronavirus in Campania: attività chiuse 25 aprile e 1 maggio

Vincenzo De Luca

Attività chiuse in Campania nei giorni festivi 25 Aprile e 1 Maggio 2020 per l’emergenza Coronavirus!

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha stabilito con l’ordinanza n.37 del 22 Aprile 2020 ulteriori misure, nell’ambito dell’emergenza sanitaria per la prevenzione e il contenimento del contagio da Coronavirus.

Attività chiuse nei giorni festivi

Con tale ordinanza il Presidente De Luca stabilisce la chiusura obbligatoria delle attività di vendita autorizzate ex DPCM del 10 Aprile, nei giorni del 25 Aprile pomeriggio, 26 Aprile ed il 1 Maggio 2020, fatta eccezione di farmacie, parafarmacie, edicole e distributori di carburante che invece resteranno aperte.

Inoltre, il Primo Maggio possono restare aperti anche ristoranti, pub e pizzerie.

Il mancato rispetto delle misure messe in atto per contenere la diffusione del Coronavirus comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria, ovvero il pagamento di una somma da 400 a  3.000 euro, e dove previsto, anche di quella accessoria con chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni.

Ripresa delle attività

Dal 27 Aprile invece saranno consentite le attività e i servizi di ristorazione: per i bar e le pasticcerie, dalle ore 07:00 alle ore 14:00, mentre gli altri, quali pub, gastronomie, ristoranti, pizzerie e gelaterie dalle ore 16:00 alle ore 22:00 e con la sola modalità di prenotazione telefonica e consegna a domicilio, rispettando rigorosamente le norme igienico sanitarie e con l’utilizzo dei dispositivi di protezione previsti per legge.

 

 

Vota questo post
[Voti: 1   Media: 5/5]



banner di collegamento a Napolike Turismo