HomeCronacaCoronavirus, fondi ai Comuni e buoni per chi non può fare la spesa

Coronavirus, fondi ai Comuni e buoni per chi non può fare la spesa

Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Il nuovo decreto di emergenza contro il Coronavirus prevede fondi ai Comuni e buoni per chi non ha soldi per fare la spesa.

Con una nuova diretta, ieri sera sabato 28 marzo 2020, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato un nuovo decreto che prevede fondi da destinare ai Comuni per aiutare i meno abbienti.

Si tratta di un provvedimento che mira a dare sostegno a chi ha difficoltà a fare la spesa e a procurarsi i beni essenziali per la sopravvivenza. Tale decreto di urgenza prevede la somma di 4,3 miliardi di euro da dare ai Comuni e da prendere in anticipo dal fondo di solidarietà Comuni.

In questo modo, i sindaci potranno erogare buoni spesa già dalla settimana prossima. Inoltre, con ordinanza della Protezione Civile, si aggiungono 400 milioni di euro che saranno erogati subito proprio per i buoni spesa e per l’erogazione di generi alimentari. Lo scopo è riuscire a dare, una tantum, 300 o 400 euro.

Lo Stato c’è: aiutare tutti i cittadini in difficoltà

Lavorando con la Protezione Civile, il Governo vuole riuscire a fornire questi aiuti economici entro il 15 aprile. Sempre nella conferenza stampa, è stato detto che già dall’1 aprile si potrà, con un click, fare richiesta per ottenere gli aiuti.

Queste risorse, inoltre, saranno distribuite in base alla popolazione e all’indice di povertà. In ogni caso, ricordiamo che si tratta di misure a tempo e valide solo per il periodo di emergenza.

Infine, sia il Presidente Conte sia il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri hanno sottolineato che, in questo momento di emergenza dovuto al Coronavirus, lo Stato è presente e che nessuno sarà lasciato solo.

 

Vota questo post
[Voti: 0   Media: 0/5]



banner di collegamento a Napolike Turismo