Chi è il rapper Il Tre, carriera, bio e curiosità

iltre rapper

Il Tre, pseudonimo di Guido Luigi Senia, si è imposto nel panorama musicale italiano come una delle voci più originali e profonde del rap. Nato a Roma il 3 settembre 1997, questo artista ha saputo distinguersi grazie a un rap introspettivo e poetico, affrontando temi come solitudine, amore e vita quotidiana con una sensibilità unica. Le sue barre, intense e melodiche, si fondono con produzioni curate e atmosferiche, creando un sound inconfondibile che parla direttamente all’anima degli ascoltatori.

È stato scelto tra i cantanti di Sanremo 2024.

Biografia di “Il Tre” e perché si chiama così

Guido Luigi Senia, meglio conosciuto come Il Tre, è cresciuto in un contesto romano che ha fortemente influenzato la sua musica e la sua personalità artistica. La scelta del suo pseudonimo, “Il Tre”, non è casuale ma profondamente radicata nella sua vita personale, deriva infatti dal numero civico della casa in cui è cresciuto. Un dettaglio che sottolinea il legame profondo che l’artista mantiene con le sue radici e la sua infanzia, elementi ricorrenti nelle sue liriche.

Da giovane, Il Tre ha coltivato una grande passione per il calcio, tifando ferventemente per la squadra della sua città, la Roma. Un amore per lo sport che si riflette anche nella sua musica, dove la competizione, la determinazione e il senso di appartenenza giocano spesso un ruolo metaforico.

Carriera musicale di “Il Tre”

La carriera di Il Tre ha preso il via nel 2015, con la pubblicazione del suo primo mixtape “Cataclisma” su YouTube, segnando l’inizio del suo percorso nel mondo del rap. Questo esordio ha gettato le basi per la sua crescita artistica, dimostrando fin da subito un talento innato per la scrittura e una forte capacità di connessione emotiva con il pubblico.

Il 2016 è stato un anno di svolta per Il Tre, grazie alla vittoria del contest One Shot Game. Questo successo non solo gli ha garantito una maggiore visibilità, ma ha anche aperto le porte a un contratto discografico con la Atlantic Records, un traguardo significativo per ogni artista emergente.

Negli anni successivi, Il Tre ha consolidato la sua presenza nella scena musicale con i mixtape “Cracovia Vol. 1” e “Cracovia Vol. 2”, pubblicati rispettivamente nel 2017 e nel 2018. Tuttavia, è stato il singolo “Cracovia Pt. 3”, uscito nel 2019, a segnare il suo definitivo ingresso nel panorama musicale mainstream, grazie a un’accoglienza entusiastica sia da parte della critica che del pubblico.

Il 2020 ha visto l’uscita del suo primo album in studio, “Ali – Per chi non ha un posto in questo mondo”, che ha debuttato al primo posto della classifica FIMI, confermando Il Tre come uno degli artisti più influenti e apprezzati del momento. Seguito da “Lunga vita ai figli dell’anarchia” nel 2021 e dal suo secondo album “Invisibili” nel 2023, la discografia di Il Tre continua a evolversi, mantenendo sempre una forte coerenza tematica e stilistica.

Stile musicale e influenze

Il Tre si distingue nel panorama rap italiano per il suo approccio introspettivo e poetico alla musica. Le sue liriche, dense di emozioni e riflessioni personali, esplorano temi universali come la solitudine, l’amore, le sfide della vita quotidiana e la ricerca di un proprio spazio nel mondo. Questa capacità di trasformare le esperienze personali in arte ha creato un forte legame con il suo pubblico, che si ritrova nelle storie e nelle emozioni narrate nelle sue canzoni.

La musica di Il Tre è caratterizzata da un equilibrio tra barre taglienti e melodie orecchiabili, supportate da produzioni curate e spesso atmosferiche, che creano un sottofondo emotivo potente per le sue parole. L’uso di metafore e immagini poetiche nelle sue liriche aggiunge profondità ai suoi brani, rendendoli ricchi di livelli di significato da esplorare.

Le influenze musicali di Il Tre spaziano attraverso vari generi e artisti, attingendo tanto dal rap italiano e internazionale, quanto da sonorità più melodiche e cantautorali. Questa fusione di stili contribuisce a creare il suo sound distintivo, che si colloca al confine tra il rap tradizionale e sperimentazioni più innovative.

Discografia di “Il Tre”

La discografia di Il Tre riflette il suo viaggio artistico e la sua evoluzione musicale, evidenziando la sua capacità di esplorare nuovi territori sonori pur mantenendo una forte coerenza tematica e stilistica.

Mixtape:

  • Cataclisma (2015): Il debutto di Il Tre, un progetto che getta le basi del suo stile introspecttivo e ricco di emozioni.
  • Cracovia Vol. 1 (2017): Un’ulteriore esplorazione delle sue capacità narrative, arricchita da sonorità evocative.
  • Cracovia Vol. 2 (2018): Continua il viaggio emotivo iniziato con il primo volume, approfondendo temi personali e sociali.

Album:

  • Ali – Per chi non ha un posto in questo mondo (2020): Il primo album in studio, che ha segnato un importante traguardo nella sua carriera, ricevendo ampi consensi dalla critica e dal pubblico.
  • Invisibili (2023): Un’opera che conferma la maturità artistica di Il Tre, con brani che parlano al cuore e alla mente degli ascoltatori.

Ogni lavoro discografico di Il Tre rappresenta un capitolo distinto nel suo percorso artistico, offrendo ai fan vecchi e nuovi l’opportunità di immergersi nelle sue riflessioni e nelle sue sonorità uniche.

Seguici su Telegram
Scritto da Gennaro Marchesi
Fonte immagine: Instagram ufficiale ilTre
Parliamo di: , ,
Potrebbero interessarti