Caso Juventus: cosa succede e perché la dirigenza si è dimessa

Pubblicato 
martedì, 29/11/2022
Di
Vincenzo Napolitano
Napoli-Juventus

Nelle ultime ore un vero e proprio terremoto ha colpito la Juventus. Tutto il consiglio di amministrazione della società bianconera si è dimesso.

Le cause dietro tutto ciò non sono del tutto chiare, ma qualche informazione sul perché di tutto ciò e su quale sarà il futuro della squadra torinese già è emersa. Analizziamo tutto ciò che sappiamo nel dettaglio!

Consiglio di amministrazione Juventus: dimissioni di massa

L’intero Consiglio di Amministrazione della Juventus, circa 12 ore fa, si è dimesso. Tra chi ha rassegnato le dimissioni ci sono anche il presidente Andrea Agnelli, il vice presidente Pavel Nedved e Massimo Arrivabene.

Nessuno si aspettava una mossa del genere, soprattutto dopo gli ultimi risultati positivi dei bianconeri che sono tornati in carreggiata in campionato.

Le dimissioni di massa sembrano essere legate all’indagine “Prisma”. L’indagine è incentrata su delle possibili plusvalenze fittizie e su vari problemi al bilancio presentato dalla società Juventus. La dirigenza, quindi, dovrà rispondere a varie accuse, tra le quali quella di falso in bilancio.

Agnelli, dopo le dimissioni, ha dichiarato:

Stiamo affrontando un momento delicato societariamente e la compattezza è venuta meno. Meglio lasciare tutti insieme dando la possibilità ad una nuova formazione di ribaltare quella partita.

Agnelli

In sostanza, l’ormai vecchia dirigenza della Juventus si sarebbe dimessa per evitare che le indagini possano intralciare il regolare proseguimento delle attività della società.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Juventus (@juventus)

Cosa accadrà ora nella Juventus?

Per quanto riguarda il futuro, Exor sembra avere le idee già chiare. Al momento, Maurizio Scanavino, uomo di fiducia di Elkann, sta ricoprendo il ruolo di direttore generale.

Dal 18 gennaio il ruolo di presidente sarà formalmente assunto da Gianluca Ferrero. Del Piero dovrebbe diventare vice presidente.

Per ora, Massimiliano Allegri e il direttore sportivo Federico Cherubini dovrebbero restare al loro posto.

Si tratta di ore concitate e non possiamo fare altro che restare in attesa di novità.

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
[ajax_posts]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram