HomeCronacaCampania zona rossa: scuole aperte e le regole da seguire

Campania zona rossa: scuole aperte e le regole da seguire

scuola

Emergenza Coronavirus: la Campania continua ad essere zona rossa con nuove regole da seguire, intanto le scuole riaprono!

A partire da domani, mercoledì 7 Aprile 2021, nell’ambito dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, l’Italia torna a dividersi tra zona arancione e zona rossa, abolite quindi zone gialle e bianche, fino al 30 Aprile 2021.

La nostra regione, la Campania continua ad essere zona rossa probabilmente fino al 20 Aprile 2021, giorno in cui il ministero della Salute valuterà l’andamento dei contagi e dei positivi, e, se ci sarà un miglioramento valuterà l’ipotesi di un allentamento delle misure.

Ci sono però delle novità riguardo le scuole e altre nuove regole da seguire, vediamo quali.

Le scuole

Da mercoledì 7 Aprile 2021 in Campania le scuole riapriranno in presenza, si ritorna a scuola quindi per i bambini degli asili nido fino alla prima media. In particolare questa nuova regola non potrà essere abolita dal Presidente della Regione, in Campania così come nelle altre regioni. Invece per le zone arancioni seconda e terza media in presenza, per i licei fino al 75% in presenza, gli altri in Dad.

Gli spostamenti

Sia nelle regioni rosse che arancioni rimane il coprifuoco valido dalle ore 22:00 alle ore 05:00, si potrà circolare soltanto in casi di estrema necessità, situazioni lavorative o di salute ma muniti di un’autocertificazione. Continua il divieto di spostamento tra Regioni. 

Gli abitanti dei piccoli comuni possono spostarsi entro i 30 km dalla propria abitazione, mentre i proprietari delle seconde case possono raggiungere queste ultime anche in zona rossa, a condizione che siano proprietari o titolari di un contratto d’affitto antecedente al 14 Gennaio 2021.

Visite a familiari o amici

Continua il divieto di incontrare gli amici nelle zone rosse. Nelle regioni arancioni invece, la visita a parenti o amici è consentita, ma per un massimo di due persone, portando con sé figli minori di 14 anni, le persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.

Bar, ristoranti e negozi

La consumazione al tavolo per bar e ristoranti continua ad essere vietata, resta consentito l’asporto per i ristoranti fino alle ore 22:00 e per i bar fino alle ore 18:00. I ristoranti restano aperti negli alberghi soltanto per chi vi alloggia. Aperti i negozi alimentari, anche nei centri commerciali, i tabaccai, le farmacie, le edicole, i meccanici e le ferramenta.

Concorsi pubblici

Consentiti i concorsi pubblici a partire dal 3 Maggio 2021 in presenza ma con una sola prova scritta e una orale.

Obbligo vaccinale per il personale sanitario

La vaccinazione diventa obbligatoria per gli operatori sanitari, in caso di rifiuto la persona verrà sospesa o demansionata, fino alla possibilità della sospensione dello stipendio qualora fosse necessario. Tale misura è valida per tutti i soggetti che esercitano professioni sanitarie in strutture pubbliche e private, e anche in farmacie, parafarmacie e studi professionali.

 

Vota questo post


banner di collegamento a Napolike Turismo