Pubblicato 
lunedì, 14 Giugno 2021
Fabiana Bianchi

Campania, De Luca: no al mix di vaccini

,
,

Il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca si è chiaramente espresso sulle vicende che riguardano i vaccini a vettore virale, come AstraZeneca, ed ha dichiarato che nella nostra Regione non si dovranno più somministrare e che sarà vietato procedere ad un mix di vaccini. Significa che il Governatore è contrario a far somministrare le due dosi utilizzando due vaccini diversi.

La questione, come purtroppo sappiamo, è sorta dopo la morte di una ragazza di 18 anni a cui era stato somministrato il vaccino AstraZeneca (sul suo caso si sta indagando per capire se c'è stata una correlazione). A seguito di questa vicenda, si è deciso di dare questo vaccino solo agli over 60 e, per questo motivo, agli under 60 e ai più giovani che hanno già ricevuto una dose di AstraZeneca si sta pensando di somministrare un vaccino diverso per la seconda dose.

No al mix di vaccini in Campania

Il Prediente De Luca si è detto contrario al mix di vaccini scrivendo sulla propria Pagina Facebook che:

In Campania no vaccini a vettore virale

Vincenzo De Luca ha anche scritto che in Campania non saranno più somministrati vaccini a vettore virale, a nessuna fascia di età (esclusi i casi di cui al secondo punto nel paragrafo precedente) alla prima dose. Al momento, i vaccini a vettore virale sono AstraZeneca e Johnson & Johnson.

Dubbi sulla campagna vaccinale

Il Governatore rivolge anche un appello al Governo chiedendo maggiore chiarezza, soprattutto sui termini utilizzati. Si dovrebbe essere più decisi ed evitare espressioni quali "non si raccomanda, si sconsiglia ecc", utilizzando espressioni decise e chiare come "è vietato" o "è consentito".

La fiducia delle persone nella campagna vaccinale sta subendo dei duri colpi a causa dei dubbi su AstraZeneca, quindi è importante ricostruire il rapporto di fiducia. Secondo De Luca, il Commissario dovrebbe avere una funzione solamente tecnico-operativa, dedicandosi alla distribuzione dei vaccini, mentre dovrebbe essere una persona del Ministero della Salute ad assumersi la responsabilità di fornire gli orientamenti.

Sospesi i vaccini in farmacia

Per queste motivazioni sono state sospese anche le vaccinazioni nelle farmacie in Campania.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram