HomeViabilitàANM a Napoli: aumento dei biglietti fino a 1,30 euro e rincari strisce blu

ANM a Napoli: aumento dei biglietti fino a 1,30 euro e rincari strisce blu

A Napoli previsti aumenti dei biglietti ANM e delle strisce blu

In arrivo aumenti dei prezzi dei biglietti di bus, metro linea 1 e funicolari ANM e delle strisce blu a Napoli.

A seguito di lunghe giornate di agitazione di ANM, con i bus fermi nei depositi, e contrattazioni con il Comune, la giunta di Palazzo San Giacomo ha approvato la delibera che prende atto del Piano strategico di risanamento stabile e rilancio dell’ANM redatto dall’Amministratore Unico. Si tratta del progetto per la ricapitalizzazione dell’azienda, secondo quanto riportato da Il Mattino. Si prevedono aumenti dei biglietti di bus, metro e funicolari e una stangata sulle strisce blu.

Per salvare la società dal fallimento, sarà dato il via al conferimento di immobili per un valore di 65 milioni di euro: sono compresi anche il Parcheggio Brin ed i depositi Stella Polare e Posillipo ed anche il Ministero dell’Economia ha dato il via libera. Soprattutto verrà aumentato il biglietto della corsa singola ANM. Non solo, perché manovra è previsto anche l’aumento del tagliando annuale per le strisce blu per i residenti.

Aumento biglietti ANM

Nel dettaglio, i biglietti della corsa singola ANM, validi per gli autobus, la metropolitana linea 1 e le funicolari, passeranno dalla cifra attuale di 1 euro ad 1,10 euro fino a dicembre 2017 (non è stato ancora comunicato da che giorno di preciso). Ma l’aumento non finirà qui, infatti ci saranno modifiche graduali per due anni: nel 2018 arriverà ad 1,20 euro e nel 2019 ad 1,30 euro. L’aumento dei biglietti, però, sarà affiancato a delle agevolazio per chi comprerà il ticket con un sms o online o userà l’app di ANM.

Strisce blu

Per quanto riguarda le strisce blu, gli aumenti riguarderanno i tagliandi dei residenti. I prezzi saranno modificati sensibilmente, passando dagli attuali 10 euro all’anno fino ad un minimo di 50 ed un massimo di 150 euro annuali, a seconda della fascia Isee. Per i redditi bassi, però, non ci saranno modifiche.

Le altre novità del piano

Nel piano per il salvataggio di ANM sono previsti anche 3 milioni di euro per la manutenzione straordinaria delle infrastrutture (ad esempio le stazioni della metropolitana), saranno salvati i premi di risultato dei dipendenti e mantenuti i trasferimenti dei corrispettivi annuali, per i prossimi 3 anni. Inoltre, dovrebbero essere acquistati 12 nuovi treni per la metro linea 1 entro la metà del 2018 ed è prevista l’introduzione di 70 nuovi bus.

Al momento sono queste tutte le modifiche approvate ieri 15 marzo 2017 da Palazzo San Giacomo, ma il consiglio comunale si riunirà nuovamente a fine mese per discutere ancora del piano, dopodiché ci sarà l’assemblea dei soci.

Fonte: Il Mattino

banner di collegamento a Napolike Turismo