La Cantata dei Pastori di Peppe Barra al Teatro Trianon di Napoli

Dic 2013

locandina modificata della cantata dei pastori al teatro trianon di napoli

Anche quest’anno torna la famosa Cantata dei Pastori di Peppe Barra, con i famosi personaggi di Razzullo e Sarchiapone


Aggiornamento

I giorni venerdì 27, sabato 28, e domenica 29 dicembre non si svolgeranno le repliche dello spettacolo a causa di motivi tecnici e sarà annullata anche la replica delle ore 21.00 del giorno 6 gennaio. Sarà possibile recuperare le tre serate nei giorni 10, 11 e 12 gennaio. Chi ha già acquistato i biglietti potrà ottenere il rimborso oppure riconvertirli per utilizzarli per le nuove date.

La Cantata dei Pastori è un classico delle festività natalizie e la versione che ogni anno ripropone Peppe Barra è sicuramente un capolavoro che non andrebbe perso, almeno una volta nella vita.

E anche quest’anno non poteva mancare il consueto appuntamento al Teatro Trianon del centro storico di Napoli con questa fantastica opera. La versione di Peppe Barra mette in scena la trama classica della Cantata, ma con la netta nota innovativa e comica tipica del grande attore napoletano.

La storia, creata nella seconda metà del ‘600 e che ha subito varie modifiche nel corso dei secoli, racconta il viaggio che Maria e Giuseppe intraprendono per giungere a Betlemme. Durante il loro cammino sono costretti a superare numerose insidie poste soprattutto dai Diavoli, il cui scopo è impedire la nascita del bambinello Gesù.
Grazie all’aiuto degli Angeli, però, la coppia riesce tranquillamente a concludere il proprio viaggio e a far sì che possa aver luogo la classica adorazione di pastori, cacciatori e pescatori.

Uno dei personaggi della rappresentazione, che riesce a conferire un tono comico alla vicenda, è il famoso Razzullo, accompagnatore di Giuseppe e Maria e sempre affamato.
Nel ‘700, poi, la storia venne modificata con l’introduzione di un altro personaggio comico: il famoso Sarchiapone. Ricercato per aver commesso due omicidi, Sarchiapone ha assunto nel tempo i connotati di un uomo grottesco e scostumato e le numerose scenette che lo vedono coinvolto con Razzullo non possono che stupire e divertire lo spettatore.

Nella sua annuale rappresentazione al Trianon, Peppe Barra veste i panni dello scrivano Razzullo, riuscendo a dare così una dignità ed un ruolo importante un personaggio che nel tempo stava perdendo la sua centralità. Non solo, il maestro Barra, con la sua Cantata, riesce ad esprimere al meglio il profondo rapporto che i napoletani hanno con il sacro ed il profano, offrendo ogni anno un appuntamento irrinunciabile con una delle opere più belle della tradizione teatrale meridionale.

Informazioni su La Cantata dei Pastori

Quando: dal 25 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014.
Aggiornamento: annullate le date del 27, 28 e 29 dicembre e la replica delle ore 21.00 del 6 gennaio. Le nuove date sono le seguenti:

  • 10 gennaio ore 21.00
  • 11 gennaio ore 21.00
  • 12 gennaio ore 18.00

Dove: Teatro Trianon, Piazza Vincenzo Calenda 9
Prezzi:

  • palco I-II fila: 26.50€
  • poltrona: 31.50€

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi