Vomero, riapre il parco dell’Ex Gasometro con orti e frutteti

Parco Minopoli ex Gasometro Locandina

Una ventata di aria fresca pervade il Vomero. Sì, perché il Parco Minopoli, un tempo noto come Gasometro, non è più un’area dimenticata ma un’oasi verde in piena rinascita. L’inaugurazione del parco segna un nuovo capitolo per il quartiere e una conquista per i cittadini che non si sono arresi di fronte alle sfide burocratiche.

Quando sarà inaugurato il Parco Minopoli?

Agendate la data, mettete un promemoria sul telefono o segnatelo sul calendario di cucina: il 15 settembre alle 10:00 del mattino sarà il momento di tagliare il nastro.

E non mancheranno i volti noti:

  • Sindaco Gaetano Manfredi
  • Assessori Vincenzo Santagada e Maura Striano
  • Presidente della V Municipalità Clementina Cozzolino

Dove si trova l’area dell’ex Gasometro

Ma dove riscoprire questo tesoro verde? Tra il viale Raffaello e la salita Cacciottoli, un indirizzo che una volta era associato all’abbandono e che ora diventa un simbolo di rigenerazione urbana.

La riqualificazione attesa da oltre vent’anni

Parliamo di un pezzo di città che è stato messo in soffitta per oltre due decenni.
Finalmente, dopo lunghe attese e grovigli burocratici, il terreno abbandonato torna a vivere, metamorfosizzandosi in un parco agricolo-didattico dal sapore comunitario.

Foto di bonificogroup.it

Com’è fatto il parco?

Non aspettatevi un semplice prato con qualche panchina. I quindici ettari saranno un autentico laboratorio verde, con trenta orti concentrici, un orto-arboreto flegreo, viottoli per passeggiare e una cavea per cento persone.

E per i bimbi? Aree gioco che faranno brillare gli occhi dei più piccoli.

Ecco un elenco:

  • aree gioco per bambini
  • gradinate da 100 posti
  • percorsi pedonali
  • 30 orti concentrici
  • un orto-arboreto flegreo con oltre 1000 piante autoctone
Foto di bonificogroup.it

Una vittoria per la comunità

Per finire, un applauso va ai cittadini e alle associazioni che hanno lottato per evitare che l’area diventasse un ennesimo parcheggio. È la celebrazione della resilienza comunitaria e come ha detto l’assessore Vincenzo Santagada, è “la fine di un’odissea burocratica” e l’inizio di un capitolo rigenerante per l’intera comunità.

è stata riconsegnata l’area (del parco Ex Gasometro) e contemporaneamente la ditta ci ha garantito l’immediata partenza dei lavori con l’impegno di completarli entro il prossimo 31 ottobre. Si tratta di una riserva agricola molto interessante all’interno del Vomero. Ci sono moltissime essenze arboree di grande valore naturalistico. Al centro del nostro progetto c’è proprio la cura ed il miglioramento di tutto il patrimonio arboreo esistente

Assessore al Verde del Comune di Napoli, Vincenzo Santagada

I dubbi della popolazione e dei comitati civici

C’è comunque paura che si tratti esclusivamente di una mossa atta a cercare consensi, dato che si muove in posizione completamente opposta rispetto alla chiusura a tempo indeterminato del Parco Mascagna, sempre del Vomero.

Un parco chiuso fondamentalmente per abbandono ed incuria, dato che le motivazioni di tale chiusura sono state proprio relative alla pubblica sicurezza data ma mancata manutenzione dell’area.

Cosa sarà del futuro del Parco Minopoli, solo il tempo saprà dircelo.

Seguici su Telegram
Scritto da Gennaro Marchesi
Parliamo di:
Potrebbero interessarti