Pubblicato 
lunedì, 20 Dicembre 2021
Andrea Navarro

Villa Comunale di Napoli devastata dal fuoco: i danni causati

La Villa Comunale di Napoli è stata, in parte, devastata da un enorme incendio divampato poche ore fa, verso le ore 20:00 del 20 dicembre. Le fiamme hanno avvolto la vegetazione del piccolo polmone verde della città, lasciando senza scampo tutto ciò che toccavano.

Le palme del Cile avevano una storia secolare, almeno sei sono andate completamente distrutte dal fuoco. Gli alberi risalgono alla metà dell’Ottocento ed ora una parentesi di storia di Napoli si spegne lasciando solo della cenere.

A spegnere l’incendio sono intervenute, prontamente, le squadre dei vigili del fuoco ed anche la polizia del vicino commissariato San Ferdinando.

Ma la domanda che tutti ci stiamo ponendo riguarda l’origine del rogo: “come è divampato l’incendio?”. Dalle prime ricostruzioni, purtroppo, lo start sembra essere partito da un gruppo di ragazzi che stavano usano dei fuochi d’artificio nella zona. Il vento, inoltre, ha contribuito a spingere il fuoco verso la vegetazione e da lì è iniziato l’incendio.

Il traffico, ovviamente, ha subito rallentamenti e i cittadini in zona si sono allarmati temendo il peggio. Aspettiamo conferme ufficiali per quantificare i danni causati alla Villa Comunale di Napoli.

Foto ufficiale: fanpage.it

Cerchi qualcosa in particolare?
Seguici su Google News
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram