Seguici
Su di noi

Dopo 6 anni nel settore della promozione territoriale online e dopo essere divenuti il punto di riferimento per chi desidera conoscere gli eventi della città, abbiamo accolto il bisogno dei viaggiatori e creato una piattaforma appositamente studiata per loro. Non solo in italiano, ma disponibile in altre sei lingue: inglese, spagnolo, francese, tedesco, russo e giapponese. E presto molte altre.

Made It srl.
P.iva: 08846661216
Viale Antonio Gramsci, 11 – Napoli (80122)

Disponibile su Google Play

Il quartiere Posillipo a Napoli

Il quartiere Posillipo a Napoli

Posillipo, uno dei quartieri collinari di Napoli, elegante e ricco di luoghi di interesse.

Posillipo è un quartiere collinare di Napoli, una delle zone più eleganti e prestigiose della città. Il nome deriva dal greco Pausilypon che significa “tregua da un pericolo” o “che elimina il dolore“, questo nome rassicurante ben rappresenta la sensazione che provano gli abitanti di Posillipo e i turisti che vi si recano in visita.

I primi ad occupare questa terra meravigliosa sono stati i Greci seguiti poi dai Romani. Il passaggio di queste importanti culture sono testimoniate dai resti archeologici presenti in varie zone oltre all’importante Grotta di Seiano che porta alla villa di Publio Velio Pollione. Tale ricca struttura residenziale è situata nel Parco Archeologico del Pausilypon, si tratta di un’area archeologica dove si può ammirare il teatro all’aperto.

La città cominciò il suo sviluppo solamente nella prima metà del 1800 e dovette essere in buona parte ricostruita in seguito ai danni subiti durante la Seconda Guerra Mondiale. I palazzi storici di valore si conservarono intatti come Villa Rosebery. Il Parco Sommerso di Gaiola è un altro luogo da non perdere, si tratta di una zona marina protetta che presenta sul fondale i resti dei porti, delle peschiere e ninfei che risalgono all’epoca romana.

Posillipo è un quartiere residenziale, vi sono quindi abitazioni di un certo livello, ville e hotel a 5 stelle. Le vie più eleganti della città sono via Petrarca, via Manzoni, via Stazio e via Orazio in cui era posizionato il noto pino di Napoli fotografato e dipinto da turisti e artisti di tutto il mondo. Sono quattro i quartieri in cui è suddiviso il Posillipo: Villanova di Posillipo, Porta di Posillipo, Casale di Posillipo, Santo Strato ed il Marechiaro. Qui si trova il famoso Scoglio con la fenestrella che ispirò la composizione della canzone Marechiaro di Salvatore Di Giacomo.

È diviso in quattro villaggi: Villanova di Posillipo o Porta di Posillipo, Casale di Posillipo, Santo Strato ed il famoso Marechiaro, con lo “Scoglione” e la fenestrella che ispirà Salvatore Di Giacomo per la canzone Marechiare.

Cosa vedere a Posillipo

I luoghi da visitare a Posillipo sono molti e di vario genere, ecco un elenco dettagliato dei luoghi di maggiore interesse del quartiere.

  1. Grotta di Seiano e Villa Imperiale di Pausilypon

Una delle più importanti attrattive di Posillipo esiste per la volontà di Publio Vedio Pollione. Figlio di schiavi affrancati si arricchi fino ad ottenere la carica di governatore della provincia d’Asia, ovvero l’area più ricca dell’Impero Romano. La sua occupazione prevedeva di incassare le imposte, compito che svolse in modo molto arbitrario facendo sparire una grande quantità di denari.

Pollione ebbe l’intuito geniale di fare una donazione ad Augusto, regalando la sua villa prima di essere deposto dal suo incarico a causa delle sue scorrettezze ed eccessi. L’antica residenza si raggiunge attraversando la Grotta di Seiano, oltre alla ricca residenza vi sono anche due teatri e tutte le altre costruzioni realizzate sul belvedere naturale con un panorama incredibile.

  1. Parco sommerso di Gaiola tra kayak, diving e snorkelling

Visitare il Parco Sommerso di Gaiola è un’avventura fantastica. Il periodo migliore è quello compreso tra maggio e ottobre. Si possono effettuare gite su kayak o in alternativa si può scegliere la barca con il particolare fondo trasparente che permette di vedere i fondali. Per coloro che amano il contatto diretto con la natura vi è la possibilità di prenotare escursioni di diving con muta e bombole oppure snorkelling senza le bombole. Qualunque sia la scelta si tratta di emozioni che non si dimenticheranno facilmente, un viaggio tra le antichità sommerse come le peschiere in cui il Cavaliere Pollione aveva il suo allevamento di murene e diversi tipi di pesci. L’escursione in kayak ha una durata di 3 ore e si può eseguire in gruppi poco numerosi. Per le famiglie con bambini è meglio scegliere la barca con il fondo trasparente che si possono effettuare a partire da maggio.

  1. Il Parco Virgiliano

Il punto più panoramico di Posillipo è sicuramente il Parco Virgiliano, da questo punto si può godere di una visuale paesaggistica di grande valore con la vista sul Golfo di Pozzuoli e le Isole di Procida, Ischia e Capri. Per raggiungerlo si percorre la Discesa Coroglio e si prosegue sul viale Virgilio. Si può accedere da due ingressi, quello principale ha un ingresso grandioso con una fontana monumentale. La seconda entrata si trova nella parte laterale dell’edificio ed è più bassa e di misura ridotta rispetto all’altra. L’entrata al parco è gratuita, si possono effettuare lunghe passeggiate mentre si scattano fotografie. Per i bambini vi è un’area dedicata con molti giochi.

  1. Da Marechiaro a Mergellina sul lungomare

Uno dei luoghi di grande interesse turistico di Posillipo è il famoso quartiere Marechiaro. Da qui si diramano i vicoli che permettono di raggiungere il mare raggiungendo Mergellina, il fantastico lungomare di Napoli. Passeggiando si possono gustare ottimi gelati o mangiare in uno dei tanti ristoranti e pizzerie presenti nei dintorni.

  1. La Città della Scienza

Una delle attrattive più amate da grandi e piccini, è la Città della Scienza. Anche se non è parte di Posillipo, ma di Bagnoli, dista pochissimi minuti. Trattasi di un parco interattivo in cui si trovano attrattive culturali scientifiche interessanti. Nel corso della visita si può partecipare a laboratori, giochi, spettacoli e diverse mostre dedicate a tutti gli argomenti nel settore delle scienze naturali. Bisogna tener presente però che la Città della Scienza è aperta solo la mattina fino alle 15. La domenica e i festivi invece l’apertura viene prolungata fino alle 17. Per la visita completa ci vogliono almeno 2/3 ore.

  1. La Tomba di Leopardi

La tomba di Leopardi si raggiunge risalendo un vicolo. Il monumento è introdotto da arcate create scavando nella pietra di tufo. La lapide è stata decisa e voluta dall’amico del noto scrittore, Ranieri il quale salvò la salma che stava per essere buttata in una fossa comune. La base presenta la lucerna, la civetta e il serpente che rappresentano simbolicamente lo studio, la conoscenza e l’eternità

  1. La Tomba di Virgilio

Sulla stessa via in cui si trova la tomba di Leopardi si trova anche quella di Virgilio. Proseguendo sulla stessa via, salendo più in alto grazie ad una scala che si trova dopo la grotta romana, si vede la lapide che riporta le iscrizioni di commemorazione. Le tradizioni antiche raccontano che Virgilio fu sepolto in quel luogo in quanto il poeta trascorse molto tempo in questi luoghi prendendone ispirazione.

  1. Via Posillipo, Palazzo Donn’Anna, Villa Rosberry e Villa Volpicelli

La via Posillipo permette di godere di una vista panoramica che consente di ammirare il Golfo di Napoli e il Vesuvio che domina la città all’orizzonte. Lungo questa vi si possono trovare la Fontana del Sebeto di Fanzago, la Villa Doria D’Angri e il Palazzo Donn’Anna che è stato rappresentato in diversi dipinti. Nelle sale interne si trova un teatro mentre sull’esterno vi è la spiaggia da cui si può vedere la villa di Sir William Hamilton. Proseguendo sulla via Posillipo si raggiunge la chiesa neogotica di Santa Maria di Bellavista situata in una stupenda posizione panoramica, più avanti si incontra la Villa Rosbery e la Villa Volpicelli che è stata realizzata come un castello sul mare. In questi luoghi sono stati girati molto spesso film di grande importanza o fiction come, ad esempio, Un Posto al sole.

  1. Il Tempio della Fortuna

Partendo dal quadrivio del Capo si scende a Marechiaro arrivando ad una piccola piazza che si trova di fronte ad una spiaggetta deliziosa. Qui si possono trovare diversi locali e ristoranti fra cui si notano i resti di una colonna romana e del Tempio della Fortuna. Scendendo dalla scaletta si arriva al mare dove si può scegliere di proseguire in barca. Da qui si può prenotare una delle tante gite organizzate che vanno verso Mergellina percorrendo la costa di Posillipo, la Gaiola e da cui si può vedere il Palazzo degli Spiriti che mostra gli effetti dell’erosione del mare.

  1. La Baia delle Rocce Verdi

La Baia delle Rocce Verdi è situata incastonata nella collina di Posillipo. si tratta di un appartato in cui vi è una splendida piccola spiaggia ed un mare cristallino. Il luogo perfetto per chi è alla ricerca di un po’ di relax e divertimento che fa parte della Villa Fattorusso. Dalla baia si gode di una vista spettacolare sul Golfo di Napoli, Capri e la Penisola Sorrentina e si può avere accesso al lido pagando un biglietto che va dai 15 ai 18 euro. Ci sono inoltre due piscine riempite con acqua di mare, una piccola e più bassa dedicata ai bambini e l’altra per gli adulti. A disposizione dei turisti vi sono anche un’area giardino e un punto di ristoro.

  1. Scoglione di Marechiaro e Grotta dei Tuoni

Lo Scoglione di Marechiaro è il luogo più bello in cui si può fare il bagno nei mesi estivi. Per raggiungerlo si deve arrivare a Calata Ponticello, il borgo da pescatori da cui si può prenotare una gita in barca che porta in questa sorta di paradiso terrestre. La misura ridotta del luogo consente solo a pochi visitatori alla volta di recarvisi, per tale ragione si possono trovare delle file molto lunghe per arrivarci. Non vi è alcun biglietto da pagare se non il viaggio sulle barche tradizionali costruite in legno si deve pagare ad un costo minimo di 5 euro che include il viaggio di andata e quello di ritorno. Si possono portare anche l’ombrellone e le sdraio. Chi ama la riservatezza si può optare per l’area delle Acque Minerali che si raggiunge via mare. Qui si possono fare bagni in un mare cristallino e con un panorama che toglie il fiato, la Grotta dei Tuoni che ha preso questo nome dai forti rumori dovuti alla risacca che sbatte contro la roccia.

Informazioni su Posillipo

Come arrivare

In funicolare
Funicolare di Mergellina

In autobus
140
C1
C27
C31

Eventi a Posillipo

Vota questo post
[Totale: 5 Media: 4.8]

Posillipo

Il quartiere Posillipo a Napoli è una zona residenziale tra le più eleganti e ricche della città
Indirizzo: Posillipo
Città: Napoli
Regione: Campania
Nazione: Italia
Coordinate: 40.8141147,14.207648
Orari di esercizio: aperto h24
L'ingresso per i visitatori è gratuito.

Tag:
Vota questo post
[Totale: 5 Media: 4.8]

Booking.com

Potrebbero interessarti: