Sciopero del 15 Dicembre, orari, fasce di garanzia e motivazioni

Bus ANM a Napoli

Dopo la precettazione dello sciopero di Novembre, i sindacati decisero di rimandare tutto al 15 Dicembre con uno sciopero totale di 24 ore. L’obiettivo era chiaro: lo sciopero iniziale riguardava il miglioramento delle condizioni di lavoro e dello stato dei trasporti pubblici, ma con la precettazione si è intaccato il diritto di sciopero quindi è stato spostato per protesta.

Purtroppo i sindacati hanno fatto i conti senza l’oste, difatti il Ministro Salvini ha precettato nuovamente anche quest’altro sciopero. La conseguenza è che lo sciopero nazionale, inizialmente previsto per l’intera giornata, è stato ridotto a sole quattro ore. Una modifica risultato di un’ordinanza di precettazione del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Matteo Salvini.

La nuova precettazione di Salvini e la riduzione dell’orario di Sciopero a 4 Ore

Il Ministro Matteo Salvini ha giocato un ruolo cruciale nella riduzione dell’orario dello sciopero, firmando un’ordinanza di precettazione.

Una mossa che ha ridotto la durata dello sciopero da 24 a 4 ore, limitando l’agitazione dalle 10:00 alle 14:00. La decisione, dal punto di vista di Salvini, è stata presa per mitigare l’impatto sulle attività quotidiane e sui pendolari, equilibrando le esigenze dei lavoratori con quelle dei cittadini che dipendono dal trasporto pubblico.

Ma sono molte le critiche mosse, secondo le quali, la precettazione non è altro che uno strumento di facile consenso da parte del Minsitro, che ha solo obiettivo di aumentare l’astio della popolazione verso chi sta scioperando, dimenticando che sciopera sia per le proprie condizioni lavorative, sia per le condizioni in cui versano i trasporti pubblici.

Le motivazioni dello sciopero del 15 Dicembre

Lo sciopero del 15 dicembre è stato proclamato in risposta a una serie di problematiche che riguardano i lavoratori del settore dei trasporti pubblici. Le principali motivazioni includono:

  1. Investimenti in sicurezza e manutenzione: I lavoratori sollecitano maggiori investimenti per garantire la sicurezza e la manutenzione adeguata dei mezzi.
  2. Inefficienza del trasporto pubblico locale: Le criticità riguardano anche la gestione e l’efficienza del servizio pubblico.
  3. Rischio di riduzione dei salari: I lavoratori esprimono preoccupazione per la diminuzione della remunerazione e per l’inadeguatezza degli stessi all’inflazione che cresce
  4. Diritti dei lavoratori: Vi è una percezione di erosione dei diritti lavorativi nel settore.

Gli orari nazionali dello Sciopero dei mezzi di trasporto nazionali

Durante lo sciopero del 15 dicembre, i mezzi di trasporto pubblico su scala nazionale opereranno con orari limitati. Ma attenzione: si tratta di orari generali, ma ogni azienda di trasporto potrà operare con orari differenti, approfondiremo in seguito gli orari per le principali città.

Ecco i dettagli:

  • Treni: Sciopero dalle 10:00 alle 14:00.
  • Tram: Stessi orari di sciopero, 10:00-14:00.
  • Bus: Anche per i bus, lo sciopero è fissato dalle 10:00 alle 14:00.
  • Metro: Le linee metropolitane seguiranno gli stessi orari di sciopero, 10:00-14:00.

Questi orari ridotti sono il risultato della precettazione e riguardano i principali mezzi di trasporto pubblico utilizzati quotidianamente da milioni di persone.

Quali sono le Fasce di Garanzia

Durante lo sciopero, per minimizzare i disagi, sono state stabilite delle fasce di garanzia. Questi periodi servono ad assicurare un servizio minimo ai cittadini, ma ovviamente con la precettazione è cambiato tutto.

Se in origine lo sciopero era di 24 ore, quindi erano necessarie fasce di garanzia, ora è venuto tutto meno essendo ridotto a sole 4 ore.
In generale le fasce di garanzia sono le seguenti:

  • Trasporto aereo: dalle 7:00 alle 10:00 e dalle 18:00 alle 21:00
  • Trasporto ferroviario: dalle 6:00 alle 9:00 e dalle 18:00 alle 21:00
  • Trasporto urbano e suburbano: dalle 6:00 alle 9:00 e dalle 18:00 alle 21:00
  • Trasporto extraurbano: dalle 7:00 alle 9:00 e dalle 18:00 alle 21:00

Le fasce di garanzia sono stabilite dalla legge 146/1990, che regola il diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali. Lo scopo delle fasce di garanzia è garantire la continuità dei servizi essenziali, anche in caso di sciopero.

Durante le fasce di garanzia, i servizi pubblici essenziali devono essere garantiti con un livello di servizio pari almeno al 50% del servizio ordinario. In caso di sciopero proclamato da più sindacati, le fasce di garanzia sono stabilite dalla Commissione di Garanzia dell’Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali (CGSSE).

Sciopero a Napoli: chi aderisce, orari e fasce di garanzia

Sciopero di ANM, orario e fasce garantite

Nonostante la precettazione, ad oggi sembra che da parte di ANM la stessa non sarà seguita, l’azienda difatti ha confermato gli orari precedenti con sciopero dalle 03:01 di Venerdì 15 Dicembre alle 3:00 di Sabato 16 Dicembre.

Orari di sciopero previsti prima della precettazione

  • Linee di Superficie (Tram, Bus, Filobus): Servizio garantito dalle 5:30 alle 8:30 e dalle 17:00 alle 20:00
  • Funicolari (Mergellina, Centrale, Montesanto): Ultima corsa mattutina alle 09:20, ripresa del servizio alle 17:00; ultima corsa serale alle 19:50
    • Impianto di Chiaia: Chiuso per l’intera giornata con servizio navetta NC durante le fasce di garanzia dei bus.
  • Metro Linea 1: Prime corse da Piscinola alle 06:30 e da Garibaldi alle 07:10; ultime corse mattutine alle 09:10, ripresa pomeridiana alle 17:03 da Piscinola e 17:43 da Garibaldi; ultime corse serali alle 19:34
Orarioda Piscinolada Garibaldi
06:30Prima partenza da Piscinola
07:10Prima partenza da Garibaldi
09:10Ultima corsa da PiscinolaUltima corsa da Garibaldi
17:03Ripresa del servizio da Piscinola
17:43Ripresa del servizio da Garibaldi
19:34Ultima corsa da Piscinola

Nessuno Sciopero da Parte di EAV

Le linee Circumvesuviana, Circumflegrea, Cumana e Metrocampania Nordest non aderiscono allo sciopero.

Sciopero della Metropolitana Linea 2 di Ferrovie dello Stato

Essendo la Metropolitana Linea 2 sotto la gestione di Ferrovie dello stato, la stessa opererà seguendo gli orari nazionali dello sciopero (10:00-14:00).

Sciopero a Milano, orari e fasce di garanzia

A Milano, lo sciopero influisce sul personale viaggiante e di esercizio delle linee di superficie e metropolitane.

Inizialmente annunciato con orari più estesi, la situazione è stata poi modificata per la precettazione:

  • Orari attuali: Non è ancora chiaro quali saranno gli orari esatti in cui la metro funzionerà. Ulteriori dettagli dovrebbero essere forniti nelle prossime ore.
  • Fasce di garanzia: Inizialmente erano previste due fasce di garanzia: da inizio servizio alle 8:45 e tra le 15:00 e le 18:00. Tuttavia, questi orari potrebbero subire variazioni.

Sciopero a Roma, orari e Fasce di Garanzia

A Roma, lo sciopero del 15 dicembre coinvolge l’intera rete Atac e la rete RomaTpl, influenzando notevolmente il trasporto nella città e nei comuni limitrofi. A differenza di altre città, a Roma lo sciopero NON sarà dalle 10:00 alle 14:00.

Ecco i dettagli:

  • Orari dello Sciopero: L’agitazione è confermata dalle 9:00 alle 13:00. Questo include metro, bus e tram che attraversano la città.
  • Servizi Non Garantiti: Durante lo sciopero, dalle 9:00 alle 12:59, non saranno garantite le corse sull’intera rete Atac. Il servizio riprenderà normalmente dalle 13:00.
  • Fasce di Garanzia: Saranno garantite le corse sull’intera rete entro le 8:59 e dalle 13:00 in poi.
  • Servizi Accessori: Nelle stazioni della rete metroferroviaria, durante lo sciopero, non sarà garantito il servizio di scale mobili, ascensori e montascale.

Cotral

  • Anche i mezzi Cotral aderiscono allo sciopero, con bus e treni (Roma Lido e Roma Viterbo) non garantiti dalle 9:01 alle 13:00. Il servizio sarà regolare nelle altre fasce orarie.
Seguici su Telegram
Scritto da Gennaro Marchesi
Parliamo di: , , , , , , ,
Potrebbero interessarti