Sciopero dei tabaccai il 1 febbraio a Napoli: pronti a chiudere contro il Green Pass

Pubblicato 
lunedì, 31/01/2022
Di
Fabiana Bianchi
Tabaccaio

Aggiornamento: lo sciopero non ci sarà poiché è stato trovato un accordo con il Governo. Tra le Faq sul sito del Governo ora si legge che i tabaccai non sono più tenuti a controllare i Green Pass di ogni cliente, ma devono fare controlli a campione ai clienti già entrati nel locale.

***

È in vista uno sciopero per i tabaccai in virtù del fatto che, secondo gli ultimi decreti governativi, dal 1 febbraio sarà necessario esibire il Green Pass base per entrare nei loro locali.

Per questo motivo, proprio l'1 febbraio potrebbe esserci uno sciopero dei tabaccai in tutto il paese ed anche a Napoli considerato che la Giunta Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai non è d'accordo ed è intenzionata a protestare.

La conferma dello sciopero sarà data nei prossimi giorni quando avanzerà il dialogo con il Governo.

L'obbligo del Green Pass

Come detto, dal 1 febbraio sarà obbligatorio mostrare il Green Pass base anche dal tabaccaio, oltre che nelle seguenti attività:

  • negozi;
  • centri commerciali;
  • banche;
  • Poste;
  • uffici pubblici (Comuni, Province, Regioni);
  • servizi pubblici (come INPS e le già citate Poste).

Secondo il decreto, l'obbligo è fino al 15 giugno.

Giovanni Risso, il presidente nazionale della Federazione Italiana Tabaccai, ha dichiarato che è stata iniziata una trattativa con il Governo e, nello specifico, discuterà con il sottosegretario del Ministro alla Salute, Andrea Costa.

Il timore di creare caos e pericolo per i tabaccai

Secondo la Federazione, inserire quest'ulteriore obbligo potrebbe creare caos all'esterno delle tabaccherie perché sarà complicato controllare i Green Pass di tutti coloro che vanno in negozio. Ogni giorno, in tutta Italia, sono circa 13 milioni le persone che si recano in tabaccheria e già ora i clienti rispettano il distanziamento e le altre misure anti-Covid come l'obbligo di indossare la mascherina, precisa Risso.

Teme anche che le persone possano rivolgersi la mercato clandestino per comprare le sigarette, settore dove sicuramente non ci si preoccupa di controllare il Green Pass.

In più, non si tiene in considerazione il fatto che i tabaccai dovranno spostarsi dal bancone per fare i controlli; bancone che è quasi sempre blindato e motivo di sicurezza considerato che i locali sono soggetti spesso a rapine. Motivo per cui, il tabaccaio potrebbe sentirsi in pericolo.

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram