HomeInformazioniLa Reggia di Caserta rimane aperta: un rifugio di bellezza nonostante il Coronavirus

La Reggia di Caserta rimane aperta: un rifugio di bellezza nonostante il Coronavirus

Reggia di Caserta

La Reggia di Caserta non chiude: giardini e appartamenti reali rimarranno aperti al pubblico per offrire un’oasi di quiete e di serenità in un momento così delicato per l’Italia

Nel pieno rispetto del Decreto del 4 Marzo 2020, gli ingressi alla Reggia e ai Giardini saranno accuratamente regolati in maniera da non creare assembramenti di persone.

Gli enormi spazi interni ed esterni della Reggia del Vanvitelli, però, consentiranno comunque a un numero altissimo di visitatori di godere delle bellezze architettoniche e artistiche della Reggia in tutta sicurezza.

Un messaggio di speranza dalla Reggia di Caserta

Con i suoi centoventi ettari di parco e le sue ampie sale interne, la Reggia di Caserta può essere considerata in tutto e per tutto un rifugio sicuro per i cittadini campani anche nel durissimo periodo del Coronavirus.

Da qui deriva la decisione di non chiudere il sito nonostante le recentissime restrizioni imposte dal governo per tutelare la salute degli italiani: non sono molti i musei e i parchi italiani, infatti, dove è possibile con tanta facilità rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Inoltre, è lo stesso Consiglio dei Ministri ad aver invitato gli italiani a svolgere per lo più attività all’aria aperta, minimizzando in questo modo il rischio di contagio per adulti e bambini.

La Reggia rimarrà aperta secondo il solito orario, dal Lunedì alla Domenica dalle 8:30 alle 19:30, con chiusura settimanale il Martedì.

Vota questo post
[Voti: 0   Media: 0/5]


banner di collegamento a Napolike Turismo